Edizione speciale di "Un salto nel cosmo – Dalla luna all'universo". L'evento, riproposto per il secondo anno, coincide con il cinquantesimo anniversario dello sbarco sulla luna ed è in programma nella serata di domenica 18 agosto. L'edizione 2019 si protrarrà per l'intera giornata con mostre, esplorazioni, convegni e laboratori. La location, scelta dall'assessore Anna Celani, è l'antica torre medievale, ai cui piedi sorge l'anfiteatro, sul fiume Liri, immerso nella natura. Per l'occasione saranno allestite mostre a tema e predisposte attività didattiche che vedranno coinvolti i bambini con esercitazioni basate sulla manualità.

Questo allo scopo di stimolare la curiosità, l'emozione e la meraviglia dell'esplorazione del sistema solare. In programma c'è anche la conferenza con Mario Di Sora, direttore dell'osservatorio astronomico di Campo Catino. Di Sora si soffermerà sulla "conquista" della luna e il progetto Apollo. In serata, nel teatro della torre medievale, si svolgerà l'osservazione telescopica a cura dell'astronomo Antonio Pepe, accompagnata dalla musica dei Plastic Soulz (Beatles tribute band).

«Si tratta di un evento articolato che permetterà ai partecipanti di immergersi nel fantastico mondo del cosmo – ha sottolineato l'assessore Anna Celani – Da sempre il sistema solare, le stelle e i corpi celesti hanno affascinato l'uomo. E ancora oggi sono in grado di catturare grande curiosità. Un ringraziamento particolare a Paolo Cervoni, Damiano Capobianco, Paolo Sangiovanni e Giuseppe Martini. Un grazie anche all'associazione culturale Vepu, al British interplanetary society (Bis Italia), all'osservatorio astronomico del Sannio, all'osservatorio di Campo Catino e al circolo fotografico cepranese».