Pensione e reddito di cittadinanza: le nuove disposizioni in materia di pensione anticipata. Questo il tema del dibattito, promosso dalla Cisl, che si è svolto ieri mattina all'interno della Cassa edile di Frosinone. All'incontro, coordinato da Alessandra Romano (segretario generale aggiunto Cisl Frosinone), hanno preso parte dirigenti sindacali, operatori del Caf e dipendenti del patronato Inas. Ampia la partecipazione.

I lavori si sono aperti con l'intervento di Enrico Capuano, segretario generale Cisl Frosinone. Successivamente hanno relazionato sui temi, attuali, i responsabili territoriali Inps Maurizio Caruso (agenzia prestazioni e servizi individuali), Gabriele Radice (prestazioni a sostegno del reddito) e Luca Boezi (polo regionale pensioni internazionali). Gli interventi che si sono susseguiti hanno dato atto al fatto che, nonostante difficoltà, l'Inps sta dimostrando di essere all'altezza di dare un servizio efficiente.

Tra gli obiettivi, emersi nel corso della discussione, c'è quello di realizzare una forte alleanza sussidiaria tra i soggetti coinvolti per dare risposte certe e immediate alla platea dei fruitori dei provvedimenti: la cosiddetta Quota 100 e il reddito di cittadinanza. Il dibattito di ieri mattina all'interno della Cassa Edile di Frosinone si è concluso con l'intervento di Paolo Terrinoni, segretario generale Cisl Lazio. Terrinoni ha posto l'accento sul fatto che il sindacato sia chiamato a essere protagonista attivo del cambiamento.