Una brutta avventura finita bene per due escursionisti di Colleferro, grazie all'intervento dei carabinieri. Tutto è iniziato lunedì mattina, quando i due si sono diretti sui Monti Lepini per fare un'escursione. Nessun problema fino al primo pomeriggio, quando si sono resi conto di aver perso l'orientamento e di non riuscire a trovare la strada per tornare a casa.

Hanno quindi deciso di lanciare l'allarme chiamando il numero per le emergenze 112 ed esporre le loro preoccupazioni per la brutta situazione in cui si trovavano. La chiamata è arrivata alla centrale operativa della Compagnia di Colleferro e i militari della Stazione di Carpineto Romano si sono subito attivati, raggiungendo la zona indicata dagli escursionisti, la Piana della Faggeta, da dove hanno stabilito un contatto telefonico con uno dei dispersi.

Grazie alla conoscenza dell'area del Monte Semprevisa, che si trova in territorio di Carpineto Romano, i carabinieri sono riusciti a individuare la posizione degli escursionisti, che si trovavano in un'area oltre i 1.300 metri di altezza, ed a guidarli fino al sentiero, da dove hanno potuto raggiungere senza difficoltà la loro macchina.

Prima di tornare a casa, gli escursionisti hanno naturalmente ringraziato i carabinieri di Carpineto Romano, esprimendo tutta la loro gratitudine per l'intervento risolutivo dei militari, eseguito con professionalità e conoscenza del vasto territorio montano.