I canarini hanno trascorso parte del "Lunedì dell'Angelo" all'interno del "Benito Stirpe" dove hanno pranzato, guardato poi l'incontro dell'Empoli a Foggia e, infine, ripreso la preparazione in vista della trasferta di sabato prossimo a Parma.
Il mini periodo di riposo si è concluso nella tarda mattinata quando i giallazzurri sono cominciati ad arrivare alla spicciolata nello stadio per trascorrere insieme cinque ore. Poi "il rompete le righe" con appuntamento a oggi pomeriggio per la seconda seduta di allenamento settimanale.
Crivello è di nuovo in gruppo Soddimo a casa con la febbre
I canarini, agli ordini di Moreno Longo e del suo staff, sono stati impegnati dapprima in una seduta atletica, quindi hanno svolto un intenso lavoro per migliorare il possesso palla per concludere, poi, la seduta con una partitella a tutto campo.
Tutti in campo, anche Roberto Crivello che è rientrato nei ranghi. Assente ovviamente Daniel Ciofani, mentre Danilo Soddimo è rimasto a casa dopo aver accusato uno stato febbrile. Importante il recupero di Crivello che, nel girone di ritorno è stato in campo soltanto venti minuti nella partita con l'Ascoli del 18 febbraio scorso. Poi è stato in panchina con la Pro Vercelli e con il Bari e ha saltato le restanti nove gare per un problema muscolare che, come detto, ha superato tanto che ieri è tornato ad allenarsi con i compagni di squadra.
Tutti disponibili per Parma eccetto Daniel Ciofani 
Per la partita contro la formazione di mister D'Aversa, Moreno Longo potrà fare affidamento sull'intera rosa, eccezion fatta per il solo capitano dal momento che Danilo Soddimo dovrebbe superare nelle prossime ore lo stato febbrile. Il tecnico ha, dunque, la possibilità di preparare la prossima importante gara con tutta calma e di valutare la condizioni dei singoli e, in particolare, di chi ha disputato l'incontro con il Venezia. Ci saranno novità per quanto riguarda la formazione, al di là della assenza scontata di Daniel Ciofani? È impossibile dirlo alla ripresa della preparazione quando, con tutta probabilità, non è ancora ben delineata nemmeno nella mente del tecnico. Certo a Longo le alternative non mancano anche se, l'assenza di Daniel Ciofani, potrebbe far pensare all'impiego di una pedina in più a centrocampo e a una in meno in attacco. Considerato anche il fatto che Paolo Sammarco e Moussè Konè stanno mettendo sempre più benzina nel motore. Staremo a vedere. Oggi l'attaccante effettuerà la risonanza a Villa Stuart
Giornata importante per Daniel Ciofani che ha trascorso la Pasquetta insieme ai compagni di squadra. Il bomber canarino ha effettuato nella tarda mattinata la risonanza all'interno della clinica Villa Stuart della capitale per conoscere l'entità dell'infortunio, subìto nel corso della fase finale dello primo tempo dell'incontro con il Venezia, che ha interessato il bicipite femorale della coscia destro. Da venerdì scorso, il capitano dei canarini si sta muovendo con l'aiuto delle stampelle ma è chiaro che appare anche preoccupato. Ormai sa che dovrà osservare un periodo di recupero abbastanza lungo, i
cui tempi potranno conoscersi soltanto dopo le risultanze dell'accertamento diagnostico suddetto. Daniel Ciofani, comunque, sembra nutrire un certo ottimismo anche se si augura di non dover tornare a giocare, almeno per questa stagione. Significherebbe che i suoi compagni hanno centrato il traguardo più difficile da raggiungere.