Nel pomeriggio di ieri a Veroli, i militari della locale Stazione, al termine di articolata attività investigativa, hanno denunciato per "porto di armi od oggetti atti ad offendere" un 27enne, cittadino rumeno, residente a Veroli, già censito per reati inerenti gli stupefacenti.

Il giovane, nella serata dello scorso 4 settembre, a bordo della propria auto era giunto nella centralissima piazza Mazzoli di quel centro ed una volta sceso, senza giustificato motivo, brandiva una motosega funzionante rivolgendola con fare minaccioso verso alcuni passanti, generando in loro ansia e spavento.

Gli operanti, grazie ai sistemi di videosorveglianza presenti nella piazza ed alle testimonianze rese da cittadini presenti, riuscivano ad identificare, rintracciare e deferire lo stesso quale autore del gesto.