Bottigliate alla stazione di Cassino tra immigrati. La violenza in centro ha scatenato una nuova ondata di terrore, soprattutto alla luce delle risse che sconvolsero la città mesi fa. Immediata la risposta della polizia che, dopo aver arrestato quattro stranieri nell'imminenza dei fatti, ha bussato a parecchie case di extracomunitari per controlli anti-droga. Un blitz in piena regola negli appartamenti, tutti nel cuore della città, dove abitano tantissimi immigrati. Perquisizioni e cani anti-droga in azione per verificare ogni angolo e ogni posizione. La pista degli uomini del dottor Tocco è legata ai traffici illeciti. Una simile furia alla stazione doveva avere i suoi motivi: colpi violenti sferrati senza pietà (due i feriti con tagli alla testa e contusioni) e sferrati sicuramente per una ragione. Il traffico di droga potrebbe essere l'ipotesi più accreditata:da tempo la polizia segue le evoluzioni del mercato degli stupefacenti collegate ai profughi. Tra poco la direttissima in tribunale per gli arrestati. 

Ancora indagini serrate sulla rissa che ha coinvolto i quattro immigrati che si sono presi a bottigliate poco fa alla stazione ferroviaria. Per tutti è scattato, poco fa, l'arresto da parte degli uomini del dottor Alessandro Tocco ma la vicenda non è ancora conclusa. Uno dei protagonisti della rissa  (ora ricoverato in ospedale) ha provato a fuggire durante la lite per evitare i colpi al suo indirizzo, ma è stato centrato da un'automobile. Chi guidava è fuggito ed è ora ricercato dalla polizia per omissione di soccorso.

di: katia valente

Arrestati dalla polizia i ragazzi immigrati coinvolti nella violenta rissa che si è sviluppata poco fa alla stazione ferroviaria di Cassino. Mentre due feriti erano stati trasportati in ospedale, per altri due coinvolti era scattato il "viaggio" in Commissariato. Dopo accertamenti e indagini, la svolta: i quattro sono stati arrestati per rissa aggravata mentre per domani è prevista la direttissima. Uno dei feriti, nel fuggire è stato anche investito da un'automobile. Futili i motivi alla base della violenza che si è scatenata in centro. Resta in città lo sconcerto: in piazza Garibaldi la paura è stata tanta. Ma ancor più vengono alla mente le risse di alcuni mesi fa che avevano scatenato il panico in centro.

di: katia valente

Rissa alla stazione ferroviaria di Cassino tra extracomunitari di diversa nazionalità. Poco fa, nella centralissima piazza Garibaldi è regnato il caos. Alcuni immigrati hanno iniziato a litigare: toni sempre più alti fino a quando non sono volate bottiglie. Due sarebbero i feriti, stando a una primissima ricostruzione, trasportati al Santa Scolastica di Cassino mentre diverse le posizioni al vaglio in questo momento da parte degli agenti del Commissariato giunti tempestivamente sul posto.

di: katia valente