La storia di una famiglia sorana in guerra che, dopo le carte bollate e le udienze al tribunale di Cassino, diventa nota in tutta Italia. È quella della famiglia Cipollone, residente alla periferia nord di Sora, protagonista di un servizio della trasmissione "Le Iene" andata in onda venerdì sera su Italia Uno. "Due case divise soltanto da una siepe in provincia di Frosinone e una lite infinita iniziata perché Addolorata fa allontanare il marito Enzo Cipollone dai Testimoni di Geova e per il rumoroso hobby della falegnameria del fratello del marito - si legge sul sito della popolare trasmissione -. Roberta Rei ci racconta una guerra tra vicini, di famiglia e pure di religione. Con insulti, denunce, episodi inquietanti, interventi della giustizia, video, telecamere di sorveglianza e perfino spionaggio".

Il servizio ha riferito le versioni di entrambe le parti; non sono mancate lacrime e volti impauriti delle giovani figlie della coppia che hanno dichiarato di vivere nella paura e di temere persino di uscire di casa. Una vicenda seguita anche dal Telefono Rosa di Frosinone che ha teso una mano d'aiuto a mamma Addolorata che chiede di poter vivere in tranquillità con suo marito e le sue figlie senza litigi con il cognato, paura ed ansie.