Una tragedia che lascia attoniti, una famiglia annientata dal coronavirus. A distanza di otto giorni dalla morte del papà Alberto Mariani e di tre dalla madre Rita Mariani è venuta a mancare a 56 anni anche Doriana la loro cara figlia.

Lavorava all'infanzia del Comprensivo di Piglio "Bottini" e la notizia ha sconvolto oltre all'intera comunità di Colleberardi, dove vivevano insieme ai genitori, anche il mondo della scuola e la comunità di Trevi nel Lazio.

I funerali si terranno domani alle 15 nella chiesa di Colleberardi. Una storia incredibile e dolorosa ma soprattutto triste con una famiglia venuta a mancare per il maledetto covid.

Le reazioni commosse
L'hanno voluta salutare sulle rispettive pagine ufficiali sia il sindaco di Veroli Simone Cretaro, sia la dirigenza dell'istituto comprensivo "Bottini" di Piglio di cui faceva parte il plesso dove operava, che il sindaco proprio di Trevi nel Lazio. «La nostra città piange la perdita di un'altra concittadina, che è stata sconfitta da questo maledetto virus - le parole del sindaco Cretaro - La sua morte segue quella del padre e della madre, avvenute negli ultimi giorni, sempre a causa di questo maledetto virus che stiamo combattendo. Voglio manifestare la nostra vicinanza ai familiari».

«Il covid ha portato via una parte di noi - hanno scritto sulla pagina Fb del Comprensivo - con grande dolore dobbiamo salutare la nostra amata collega Doriana Mariani, donna gentile e per bene, instancabile lavoratrice e amica. Tutti la comunità scolastica di Piglio e Trevi nel La cinquantaseienne Doriana Mariani Lazio si stringe al dolore della famiglia per questa indescrivibile perdita. Il tuo sorriso sarà per sempre nel cuore dei nostri bambini e di tutti noi».

Commosso anche il sindaco Silvio Grazioli. «Il sindaco e l'amministrazione tutta esprimono le più sentite condoglianze per la scomparsa di Doriana, operatrice scolastica della nostra scuola materna, il covid nel giro di una settimana ha portato via prima il padre, poi la madre ed infine lei, con un destino beffardo ed amaro, che colpisce di fatto anche la nostra comunità, infatti tutti i bambini erano particolarmente legati alla sua figura. Il modo migliore per onorare la sua morte e quella di tutti i deceduti a causa del covid, è quello di continuare a rispettare le regole, e a tenere comportamenti adeguati».