Nonostante la "vecchiaia", Giulietta è sempre la più amata. Almeno in Italia, come testimoniano i dati delle immatricolazioni. Ieri vi abbiamo dato conto del grande boom di Alfa Romeo che in agosto ha incrementato le vendite del 67% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Nel dettaglio, il successo è tutto made in Cassino. Infatti delle 3.608 vetture a marchio Alfa piazzate ad agosto sul mercato italiano quasi mille sono di Giulia, oltre 700 Stelvio circa 1.600 Giulietta. La vettura, che si prepara anche al restyling, ha sfondato quota 10.000 immatricolazioni nei primi otto mesi del 2018. Da gennaio ad agosto il consuntivo di Alfa Romeo è di 35.800 immatricolazioni e oltre 30.000 sono i modelli prodotti nella fabbrica ai piedi dell'Abbazia.

Il Suv Stelvio e la berlina Giulia stanno registrando ottime performances anche sui mercati extraeuropei per questo il sindaco Ferdinandi è entusiasta e all'indomani del'incoronazione di Stelvio quale Suv dell'anno dice: «Questo riconoscimento giunge in un momento particolare, all'indomani delle dichiarazioni del Presidente Trump circa i dazi sulle auto importate dall'Europa negli Stati Uniti, un provvedimento che penalizzerebbe la produzione del nostro stabilimento. Mi preme, nel contempo evidenziare che la produzione di nuovi ulteriori modelli nel sito di Piedimonte San Germano favorirebbe una crescita occupazionale nell'intero indotto che consentirebbe l'assunzione e la stabilizzazione dei 532 ex interinali».