Studenti dell'Istituto tecnico economico di Ceprano relatori e testimoni alla conferenza sul tema "Dalla villa al villaggio: la vita era sostenibile?", organizzata a Castro dei Volsci dall'associazione Ecomuseo Argil Odv con l'Università di Cassino e "Frascati scienza" nell'ambito de "La notte dei ricercatori".

All'iniziativa, come rappresentante dell'ateneo cassinate, ha partecipato il pro rettore Francesco Iacoviello, presenti anche il sindaco di Castro dei Volsci Leonardo Ambrosi, l'assessora all'istruzione e ai rapporti con l'università Selenia Biondi, la direttrice del museo Ilenia Carnevale, Luica Rossi nei panni della moderatrice, oltre agli alunni dell'istituto comprensivo di Castro dei Volsci e dell'Ite di Ceprano accompagnati dalla professoressa Vera Magnafico.

Al museo civico archeologico di Castro dei Volsci, i ragazzi dell'Ite hanno presentato il lavoro svolto in occasione della prima edizione della "Giornata della Terra e dell'ambiente". Andrea Caruso, Anatolia Grimaldi e Veronica Fundone hanno relazionato sulla manifestazione, ripercorrendo a ritroso il percorso affrontato lo scorso anno scolastico. Gli studenti Gioia Vollero, Giulia Castaldi, Yunis Mabrouk e Vanessa Trocchi hanno commentato la mostra sull'Antropocene riallestita per l'occasione all'ingresso del museo. Il lavoro dei ragazzi è stato apprezzato dagli organizzatori, dal docente dell'Università di Cassino e del Lazio Meridionale Francesco Iacoviello e dai visitatori.

L'evento rappresenta una modalità innovativa di "fare scuola", attraverso una didattica che supera l'aula e si fa spazio in ambienti di lavoro alternativi, innovazione promossa con costanza e professionalità dal dirigente scolastico dell'Ite, la professoressa Alessandra Nardoni.