Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









"Furbetti" della sosta, giro di vite sui parcheggi per disabili
0

Un nuovo centro per disabili in via Ponte la Pietra

Cassino

Una buona notizia per i disabili e per le loro famiglie. Ieri mattina con la pulizia del cortile esterno sono iniziati i lavori all’interno della struttura di via Ponte la Pietra. L’annuncio è arrivato direttamente dall’assessore ai lavori pubblici, Gino Ranaldi, presente al sopralluogo effettuato con i tecnici comunali che di fatto ha segnato l’inizio dei lavori.

«Oltre al taglio dell’erba - ha spiegato Ranaldi - il settore manutenzione ha provveduto anche alla bonifica degli ambienti interni della struttura. Interventi propedeutici alla ristrutturazione dell’intero immobile che sarà destinato all’accoglienza di un nuovo centro per diversamente abili».

In città ci sarà, dunque, un altro spazio polivalente, di sostegno e di integrazione sociale. «Una struttura che insieme al Centro diurno di Caira rappresenta un’opportunità per tutte quelle persone con disabilità che al suo interno possono trovare accoglienza, socializzazione e assistenza attraverso figure professionali specializzate».

Ad entrare nel merito delle attività che verranno ospitate all’interno della nuova struttura di via Ponte la Pietra è stata l’assessore alle politiche sociali Stefania Di Russo. «L’avvio dei lavori a via Ponte la Pietra - ha dichiarato la Di Russo - rappresenta l’inizio di un progetto sul quale da tempo stiamo lavorando e che ha l’obiettivo di perfezionare e potenziare l’assistenza alle persone diversamente abili. Nel nuovo centro di via Ponte la Pietra sono previsti veri e propri laboratori di avvio al lavoro attraverso cooperative sociali, nonché un’area destinata al trattamento specifico dell’autismo. Continuiamo, quindi, a mettere al centro dei nostri progetti la persona con le sue capacità e le sua potenzialità, realizzando un percorso personalizzato teso alla valorizzazione di tutti gli utenti che vi troveranno accoglienza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400