«Mai con chi ha tradito», dicevano una volta i vertici di Forza Italia. Il riferimento, neanche tanto implicito, era ai dissidenti di Forza Italia che hanno fatto cadere l'amministrazione. Eppure nella giornata di sabato, all'inaugurazione del Museo Historiale, il consigliere regionale Ciacciarelli ha avvicinato Rossella Chiusaroli e tra il serio (molto) e il faceto (poco) ha esortato la leader dei dissidenti ad andare con Forza Italia e la coalizione di centrodestra per vincere le elezioni spiegando che tanto D'Alessandro non sarà più leader.

«Roba da non credere», ha sbottato Peppino Petrarcone che ha assistito al siparietto. L'ex sindaco è arrivato all'Historiale proprio insieme a Chiusaroli. Secondo fonti ben informate Peppino starebbe difatti facendo pressione sia su Chiusaroli che su Mignanelli per provare a chiudere un accordo. Ma per ora Chiusaroli attende alla finestra: dialoga con tutti, ma ancora non chiude accordi. A breve, però, potrebbero esserci novità: la settimana che si apre domani sarà decisiva.