Per la prima volta dal 1978 il futuro sindaco di Castrocielo non avrà il cognome Materiale.
Due le liste in campo per il rinnovo del consiglio comunale castrocielese. 

Da un lato l'avvocato Graziano Cerasi con la storica lista "Stretta di Mano" del sindaco uscente Filippo Materiale (raggiunto il termine del secondo mandato consecutivo) che se la vedrà con l'ex vice sindaco Gianni Fantaccione alla guida della lista "Cambiamo Castrocielo", nata dall'unione con il gruppo di minoranza capeggiato dal consigliere comunale Andrea Velardo.

Le liste 
Graziano Cerasi, attuale presidente del consiglio comunale, è espressione della maggioranza e raccoglie il testimone dal sindaco uscente Filippo Materiale che entra comunque in lista per la carica di consigliere comunale.

Degli amministratori uscenti confermati anche Maurizio Figliorelli, Libero Marinelli e Mauro Materiale. Entrano invece a far parte della lista i candidati consiglieri Giovanni Cuomo, Rosino Di Murro, Martina Franco, Enea Marinelli, Simone Martini, Roberto Petrilli, Anna Roefaro, Emanuele Rotondo.

Volti nuovi e amministratori con esperienza anche per la squadra di Gianni Fantaccione. Nella lista "Cambiamo Castrocielo" spuntano i nomi di chi, nelle ultime consiliature, si è già confrontato con Materiale dagli scranni della minoranza. Ci sono gli attuali consiglieri Andrea Velardo e Pasqualino Di Vizio, e poi Giovanni Fraioli tra le fila dell'opposizione della precedente consiliatura.

Spicca anche il nome dell'ex segretario del circolo Pd locale, Nicola Mirante (prima candidatura).
A completare la squadra volti nuovi per la politica castrocielese: Stefano Cerasi, Tommasina Delli Colli, Civita Gigliofiorito, Marco Marsinano, Roberto Materiale, Sara Piccirilli, Carmine Sarracino e Giuseppe Vernile. 

Lo strappo
Dopo anni le strade di Materiale e Fantaccione si dividono. Era la mattina del 13 agosto quando Gianni Fantaccione presentò le dimissioni dalla carica di vice sindaco a seguito dell'annuncio della sua candidatura alla fascia tricolore. Con Materiale e la maggioranza che avevano già deciso con l'investitura di Cerasi.
Una decisione, quella di Fantaccione, che nei giorni successivi aveva rimescolato le carte su più fronti fino alla decisione di unire le forze con la squadra di "SiAmo Castrocielo" guidata da Andrea Velardo. Dopo diversi riunioni quest'ultimo ha deciso di fare un passo di lato rinunciando alla propria candidatura alla carica di primo cittadino per sostenere quella di Fantaccione, unendo così le forze in una sola lista.