È iniziata l'avventura con l'esploratore Enea e il suo fido cagnolino Orazio. Ieri la prima tappa in una delle scuole che ha aderito al progetto Sit, scuola, informazione e territorio, con l'album dei tesori. Abbiamo infatti distribuito l'album dei tesori della natura agli alunni del plesso Cavoni del comprensivo IV di Frosinone, diretto dal professor Giovanni Guglielmi.

Album quest'anno dedicato al rispetto dell'ambiente e alla scoperta delle meraviglie del Basso Lazio. La seconda edizione dell'iniziativa ci porterà alla scoperta dei paesaggi, della flora e della fauna che contraddistinguono gli incantevoli scenari delle province di Frosinone e Latina.

E proprio per l'importanza della finalità, il rispetto dell'ambiente, il dirigente scolastico Guglielmi e gli insegnanti del IV comprensivo hanno subito aderito all'iniziativa. Ad accoglierci ieri mattina insieme al dirigente, la referente del plesso Loredana Ceccarelli e le insegnanti Francesca Collepardi, Arcangela Bracaglia, Claudia Salvatori, Federica Di Fabio, Virginia Ricci, Federica Di Biase ed Elena Lucchetti.

Tra l'altro uno dei tanti progetti dell'istituto riguarda proprio l'inquinamento ambientale, con riferimento in particolare alla Valle del Sacco. Un progetto teorico ma anche pratico con il "body percussion" con il coinvolgimento degli alunni in attività ritmiche, con canzoni, simulando il rumore della pioggia.

E ieri mattina gli alunni delle classi quarta A-B-C hanno dato dimostrazione della loro bravura e di quanto hanno appreso durante il percorso. Tra gli altri progetti quello sulla Costituzione attraverso diverse metodologie con lettura di libri. A conclusione del progetto si terrà una manifestazione.

Il dirigente Guglielmi ha inoltre dato notizia di un importante evento in programma il 10 dicembre «in occasione del settantunesimo anniversario della dichiarazione universale dei diritti umani. Le nostre classi quinte e della prima media si incontreranno nel salone dell'amministrazione provinciale e ragioneremo insieme sul valore della dichiarazione dei diritti umani e sarà anche un'occasione per presentare il libro "Bapu" di un autore del nostro territorio, Giuseppe Truini».

Inoltre, non mancherà neanche quest'anno il mercatino natalizio che vedrà protagonista proprio il plesso Cavoni. Grazie al mercatino l'istituto si autofinanzia per comprare materiale utile agli alunni senza gravare sulle tasche dei genitori. Oggetti realizzati grazie alla collaborazione tra studenti, genitori e docenti. Mercatino al via il 9 dicembre.

E durante la diretta di ieri (sulla pagina Facebook di Ciociaria Oggi) sono stati ufficialmente invitati gli alunni a vivere la magia del Christmas Village al parco Matusa a Frosinone. Il direttore artistico Paolo Cataldi ha ricordato i diversi appuntamenti al Matusa tra luci, eventi, spettacoli e magia e l'atteso evento che vedrà il 5 gennaio ospite live Cristina D'Avena.

Nel video a fondo articolo la "visita" di ieri al plesso Cavoni