Una vera bufera di vento fortissimo, pioggia sferzante, lampi e tuoni di enorme potenza si sta abbattendo in questi momenti sulla Ciociaria. Da sud a nord del territorio il vortice depressionario annunciato nelle scorse ore si è presentato puntuale con tutta la sua forza. 

Numerose le chiamate al centralino dei vigili del fuoco per interventi da parte di cittadini alle prese con allagamenti, alberi e rami sradicati e caduti sulla strade, cartelloni pubblicitari e segnaletici finiti sulla sede stradale ed altro ancora. Sotto stretta osservazione i corsi d'acqua, il Fiume Liri in specie che si è ingrossato fino a far temere in alcuni punti un'esondazione, ma anche canali e fossi in questi momenti fanno davvero paura. Disagi alla circolazione stradale, con la maggior parte delle vie trasformate in torrenti, specie quelle poste a quote basse.  I sottopassi, che ieri a Frosinone sono stati chiusi al traffico, sono allagati e la Protezione civile è in campo per evitare problemi di ogni tipo.  

Il vento continua a soffiare fortissimo, scuotendo fin nelle viscere il territorio e tante sono le persone che, allarmate, si sono alzate svegliate dal rumore e dal timore di danni alle proprie abitazioni. La pertubazione è molto violenta e nelle prossime ore dovrebbe far sentire ancora la propria forza. L'allerta meteo - con avviso di codice arancione - resta ancora per tutta la mattinata e il pomeriggio. 

Un inizio di domenica all'insegna del maltempo più accentuato, dunque, che sta creando disagi e apprensione ovunque.

SEGUONO AGGIORNAMENTI