Voleva vivere una giornata sulla sua amata montagna, all'aria aperta, come piaceva a lui. Questa mattina, Placidino Villani si preparava per una battuta di caccia con gli amici con cui condivideva la stessa passione: sarebbe dovuta essere una giornata serena, rigida ma rischiarata dal sole, e invece Placidino ha trovato la morte in località Selvi, ad Esperia.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il giovane di trentuno anni di Esperia aveva appena parcheggiato la sua automobile in uno spiazzo in località Selvi e aveva appena fatto scendere la sua piccola muta di cani da caccia. Intorno a lui, impegnati nelle stesse operazioni, gli altri cacciatori. A quel punto qualcosa deve essere andato storto. E si è consumata la tragedia. Placidino deve aver messo, molto probabilmente, un piede in fallo, è inciampato e nella caduta deve aver azionato il fucile che stava per imbracciare. 

Un errore fatale: sarebbe partito un colpo, dritto all'addome, sufficiente per ucciderlo. Ma gli inquirenti stanno vagliando anche l'ipotesi che quel colpo all'addome sia stato esploso per errore da uno dei compagni di caccia che erano con lui. 

Attoniti gli amici che, sotto shock, hanno cercato di soccorrerlo. Si rivelerà presto inutile ogni tentativo di salvargli la vita. Inutile anche l'arrivo dei soccorsi e dell'eliambulanza. Placidino Villani è spirato poco dopo.  Al lavoro sul posto anche i Carabinieri e la Polizia Municipale di Esperia.

Operaio della Fiat, un bravissimo ragazzo, come lo descrivono tutti in paese, padre di una bimba di pochi anni, Placidino lascia nel dolore più tremendo la moglie e la piccolina, tutta la sua famiglia e gli amici.

Incidente durante una battuta di caccia ad Esperia sul monte che sovrasta la frazione di Monticelli. A perdere la vita un uomo di 31 anni, del quale non sono ancora state rese note le generalità. Il giovane sarebbe deceduto a seguito di un colpo d'arma da fuoco, in località Selvi. Sul posto si sono portati i Carabinieri di Pontecorvo per ricostruire la dinamica della tragedia. Non si sa ancora se il ragazzo fosse solo o in compagnia di altri cacciatori.

SEGUONO AGGIORNAMENTI

di: La Redazione