Ex professore della scuola media di Vallecorsa accusato di aver avuto degli atteggiamenti intimi con delle studentesse. Ieri mattina la prima udienza dibattimentale, ammesse le prove.
La prossima si terrà il 16 novembre e si inizierà con i testimoni del pm. Il professore, difeso dall'avvocato Alfonso Musa, respinge ogni accusa.

Lo scorso maggio, il docente, 59 anni, che da allora non insegna più a Vallecorsa, era stato raggiunto da un provvedimento di interdizione dalla professione per otto mesi. L'indagine condotta dalla squadra mobile di Frosinone era partita dalla denuncia presentata dai genitori di una ragazza. Poi dopo che altre tre erano state sentite, le parti offese sono diventate quattro, difese dagli avvocati Maria Annita Compagno, Marino Iacovacci e Claudia Padovani).
Si tratta di studentesse che, in quattro distinti episodi, hanno riferito agli investigatori della procura le attenzioni particolari di cui sarebbero state oggetto da parte dell'insegnante.

Stando alle accuse le ragazze avrebbero raccontato di abbracci e baci e di qualche toccatina durante le ore di lezione e anche durante alcune pause. Le molestie, però, non si sono mai concretizzate in una vera e propria violenza sessuale, anche se il codice equipara quegli atti alla violenza sessuale.