Rapina a mano armata presso l'ufficio postale a Piazza Dante: il bottino, i soldi che i pensionati dovevano riscuotere, sfiora i centomila euro dopo un primo conteggio che ne indicava settantamila. Terrore e paura tra i clienti, molti anziani e i dipendenti stessi. Nessuno però è rimasto ferito.

La cronaca

La banda aveva studiato tutto nei minimi dettagli e non si esclude che, nei giorni passati, alcuni dei componenti abbiano studiato per bene l'obiettivo facendo dei sopralluoghi. Ovviamente hanno deciso di colpire ieri, giorno di riscossione delle pensioni, quello della quattordicesima. In tre attorno alle 10 hanno fatto irruzione all'interno dello sportello armate di coltello e con il volto coperto. All'esterno ad attenderli un complice su una Fiat Uno. I tre hanno minacciato i dipendenti, che hanno consegnato i soldi che erano appena stati consegnati per le pensioni.

Tutto è durato poco più di un minuto. I tre, ottenuto quello che volevano, sono fuggiti a bordo del mezzo che li attendeva all'esterno, per poi abbandonarlo successivamente a distanza di alcuni chilometri in territorio di Ferentino per utilizzare così un'auto "pulita". Sul posto dopo l'allarme i carabinieri della locale Compagnia di Anagni coordinata dal capitano Meo e della Stazione diretta dal comandante Sarra che sta conducendo le indagini. Fino a tarda serata effettuati posti di blocco e ricerche ma della banda ancora nessuna traccia.

Un anno fa il colpo in banca

La locale comunità è stata così scossa da un nuovo fatto criminoso. Infatti un anno fa e precisamente nella notte tra il 17 e 18 marzo del 2016 fu scardinato il bancomat di un istituto bancario del posto ed anche in quel caso con un bottino ingente. La banda in quel caso dopo aver sfondato una vetrata della banca con un mezzo, posizionò la miscela esplosiva e, dopo la deflagrazione che devastò l'ingresso della filiale, si impossessò del macchinario, con all'interno circa cinquantamila euro. Gli uomini legarono il bancomat e dopo averlo trascinato via lo caricarono su un furgone. Svanendo nel nulla. Ieri la rapina all'ufficio postale.