Sale la preoccupazione alla periferia della città per la presenza, sempre più massiccia, per strada di cinghiali.
Appuntamento in Regione fissato per la prossima settimana.

«Siamo stati convocati in Regione Lazio per martedì prossimo - ha detto il consigliere Alessandro Mosticone - Abbiamo ascoltato l'appello dei cittadini preoccupati e il sindaco ha chiesto nelle scorse settimane alla Regione l'autorizzazione alla cattura degli animali per arginare la presenza sempre più numerosa di cinghiali sul territorio». Di Stefano infatti, dopo la petizione di cento cittadini, ad agosto aveva chiesto alla Regione di poter eseguire interventi di controllo diretto degli ungulati. Ai sensi della deliberazione di giunta regionale, il sindaco aveva chiesto di mettere in atto la cattura degli esemplari in recinti o gabbie-trappola. «Un metodo meno invasivo delle battute di caccia e consentito nelle aree urbanizzate. Successivamente gli animali saranno trasferiti in un'azienda specializzata nella loro gestione. Le operazioni di cattura dovrebbero svolgersi dal 29 agosto al 29 settembre – aveva detto Di Stefano - Un mese di tempo per porre freno alla proliferazione dei cinghiali che stanno mettendo a rischio la pubblica incolumità nelle zone urbane e periurbane oltre a causare danni alle coltivazioni».

Però il 29 agosto è passato e i cittadini preoccupati aspettano che inizi questa cattura che deve essere programmata ancora, dato che l'appuntamento in Regione è stato fissato per martedì. Intanto il delegato al coordinamento alle politiche di valorizzazione delle risorse della montagna, caccia e azienda faunistica, Alessandro Mosticone, in una riunione con i cacciatori, ha spiegato che la proposta da loro avanzata non può essere presa in considerazione dato che il sindaco aveva già avviato l'iter con la Regione per richiedere la cattura dei cinghiali. «I cacciatori – dice Mosticone- si erano proposti di andare nelle zone interessate dalla presenza dei cinghiali senza fucile, con i soli cani, allontanando così gli animali selvatici in modo anche da avere selvaggina una volta aperto il periodo di caccia». Richiesta bocciata: si aspettano le gabbie per la cattura.