Lente d'ingrandimento puntata sulle problematiche legate ai parcheggi per disabili. Troppo spesso gli automobilisti, quelli incuranti del codice della strada e dalle buone pratiche di rispetto per il prossimo utilizzano selvaggiamente i posti per disabili parcheggiando incuranti anche della sanzione che potrebbero beccarsi. Un comportamento intollerabile e così dalla casa comunale arriva il pugno di ferro del sindaco Luca Di Stefano e del consigliere comunale Salvatore Lombardi e di tutta l'amministrazione contro quanti non rispettano i diritti delle persone diversamente abili.

Fanno sapere dal Comune che «in particolar modo si intende intervenire su una problematica ormai nota tutti: l'occupazione abusiva dei parcheggi riservati ai disabili, non solo davanti alle scuole, ma anche nei pressi degli uffici pubblici e delle strutture sanitarie». Il sindaco Luca Di Stefano è intervenuto sul tema. «Stiamo adottando una serie di misure e di provvedimenti che tutelino i diritti delle persone diversamente abili, come, ad esempio, la garanzia del diritto di usufruire delle aree di sosta a loro riservate davanti a istituti scolastici, uffici pubblici e strutture sanitarie continua il primo cittadino Si tratta di problematiche troppo spesso cadute nel dimenticatoio ma che vanno risolte immediatamente perché ledono il senso civico dell'intera città. È mia intenzione mettere in campo tutte le forze necessarie affinché alle persone diversamente abili non sia tolto il diritto inviolabile di usufruire delle aree di sosta loro dedicate - conclude il sindaco -. Aree troppo spesso ingiustamente occupate da automobilisti privi di moralità e di rispetto nei confronti del prossimo».