Era alla guida della sua auto, quando invece risultava essere destinatario di un ordine di carcerazione per una condanna a 7 mesi di reclusione per il reato di lesioni personali aggravate commesse a Roma. Probabilmente non pensava di poter essere scoperto e fermato dai carabinieri e finire così nei guai. Arrestato dai carabinieri di Colleferro un operaio di 38 anni, di origine romena.

La ricostruzione
Durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, i militari della Compagnia di Colleferro, coordinati dal capitano Vittorio Tommaso De Lisa, hanno arrestato il trentottenne che doveva scontare 7 mesi di reclusione ma era tranquillamente al volante della sua auto.
L'uomo è incappato in uno dei predisposti servizi di controllo del territorio eseguiti dai Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile del Norm di Colleferro, lungo la via Casilina all'altezza del comune di Valmontone.

Dagli accertamenti è emerso subito che qualcosa non quadrava. Il trentottenne, infatti, è risultato essere destinatario di un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il tribunale ordinario di Roma – nel mese di novembre del 2017 – per una condanna a sette mesi di reclusione per il reato di lesioni personali aggravate commesse a Roma.
L'uomo, al termine delle formalità di rito, è stato arrestato e tradotto in carcere.