Furto al "Bar 58" e all'adiacente tabaccheria siti sulla Casilina, in territorio di Ripi. Il colpo è stato messo a segno nella notte fra venerdì e ieri.
I ladri si sono fatti strada dopo avere aperto varchi nei muri dell'ex supermercato chiuso e adiacente al bar. Hanno rubato gratta e vinci e stecche di sigarette per un valore ingente. Quando si è attivato il sistema di allarme, si sono dati alla fuga. Munita di strumenti da demolizione, la banda ha forato la parete esterna dell'ex supermercato e si è introdotta all'interno dei locali inutilizzati. Quindi, ha raggiunto la parete opposta praticando un secondo foro per entrare nel bar e quindi nella tabaccheria.

Un furto pianificato nelle modalità e nei tempi. I malviventi avevano calcolato tutto: i fori nei muri per passare da un locale all'altro e il tempo di arraffare gratta e vinci e sigarette per fuggire via, prima dell'arrivo dei proprietari e dei carabinieri allertati dall'allarme. Così i ladri si sono dileguati in pochi secondi. La Casilina, infatti. offre una via di fuga veloce ed è semplice far perdere le tracce sulla veloce arteria.
Sul luogo sono intervenuti i militari della Stazione di Ripi per i rilievi di rito e hanno avviato le indagini per ricostruire l'accaduto. Acquisiranno le immagini di eventuali registrazioni, cercheranno testimonianze e indizi per risalire agli artefici del colpo.

L'area commerciale in cui hanno agito i malviventi è isolata, pertanto entrare in azione con la complicità del buio non è difficile, anzi. Non è la prima volta che i ladri prendono di mira gli esercizi commerciali sulla Casilina. Si tratta di furti lampo, programmati e messi a segno da esperti che sanno come centrare l'obiettivo senza essere scoperti. Conoscono bene le attività da colpire come l'altra notte, quando hanno raggiunto i locali dove rubare gratta e vinci e sigarette, sfondando ben tre pareti. I colpi vengono realizzati in pochi minuti, i ladri sono veloci e preparati as agire con celerità.