Il coordinamento della Lega di Santi Cosma e Damiano interviene sulla questione della chiusura del ponte Castelforte-Maiano. Gli esponenti del carroccio hanno inviato una nota al sindaco Franco Taddeo, chiedendo se l'amministrazione ha intrapreso o intende intraprendere iniziative atte alla risoluzione di tale problema, di concerto con gli altri Comuni interessati.

«Molti concittadini - recita la nota, che chiede la convocazione di un tavolo tecnico - sono proprietari di terreni agricoli siti nel territorio dell'alto casertano, in più residenti di quegli stessi territori sono parte integrante del tessuto sociale ed economico del nostro comune.

L'impossibilità di spostarsi tra una sponda e l'altra del fiume Garigliano ha come effetto negativo una drastica riduzione degli incassi delle attività commerciali del nostro comune, già messe a dura prova dalla crisi pandemica in atto».