La nonnina di Atina, Giovanninna Amata, è morta lunedì all'età di 102 anni. L'anziana signora era ricoverata nella Rsa Salus di Isola del Liri dopo che, vicissitudini legate a una brutta caduta della scorsa primavera, l'avevano costretta ad abbandonare la sua casa di via Vittorio Emanuele dove aveva vissuto per oltre mezzo secolo. «Negli ultimi duemesi non aveva più il solito spirito arzillo», racconta il sindaco di Atina, Adolfo Valente, nominato suo tutore fino alla fine di ottobre.

«La ricorderò con affetto anche per quella sua ultima richiesta fatta proprio in occasione del centoduesimo compleanno: voleva una grande torta da dividere con il personale della clinica Villa Angelina dove fu ricoverata dopo la caduta». Ieri i funerali nella cattedrale di Santa Maria Assunta ad Atina, quindi l'ultimo viaggio verso il cimitero di San Marco dove riposerà nella tomba di famiglia.