Restyling parte seconda. È tutto pronto e interesserà, a breve, il parco Santa Chiara di Sora, un'area verde nel cuore del centro cittadino, a due passi dal corso Volsci e dalla cattedrale Santa Maria Assunta che aspettava da anni una "sistemata". Ricordiamo che nella scorsa primavera il Comune incaricò una ditta specializzata per la potatura dei rami degli alberi all'interno dell'ex villa comunale.

Sul tema è intervenuto il delegato alle manutenzioni del Comune di Sora, il consigliere Lino Caschera. «La ferma volontà di questa amministrazione è quella di consegnare ai cittadini zone sicure, quartieri vivibili dove le generazioni si incontrino e si confrontino. In quest'ottica a breve riprenderanno i lavori nel parco Santa Chiara, dove collocheremo giochi nuovi per bambini. Abbiamo destinato 15.000 euro per il loro acquisto: parliamo di giochini a norma, sicuri e destinati a diverse fasce d'età. Inoltre posizioneremo un nuovo manto erboso per rendere più decoro l'intero spazio.
Il nostro impegno è massimo, come all'inizio del nostro mandato -continua il consigliere Caschera- A giorni l'ex villa comunale sarà di nuovo chiusa per permettere i lavori. Aspettiamo che venga completata l'istruttoria da parte degli uffici comunali e poi, condizioni meteo permettendo, s'inizierà con la seconda fase dell'intervento prevista per il parco Santa Chiara, dopo quella dei mesi scorsi di potatura- aggiunge il componente di maggioranza- Questa amministrazione ha messo mano a un'area che per tantissimi anni era stata abbandonata e che oggi noi stiamo riqualificando. Nei nostri progetti c'è anche di intervenire su piazza Indipendenza. È presente nel piano delle opere pubbliche la nostra volontà di non lasciare solo un quartiere così centrale».

Quindi la risposta di Caschera alle riflessioni del consigliere di minoranza Luca Di Stefano che ha commentato con un pizzico di nostalgia il taglio dell'alberone, auspicandosi che al più presto ne venga piantato uno nuovo:«Il nostro primo pensiero è rivolto all'incolumità dei cittadini poi, certo, del taglio della pianta dispiace, ma dobbiamo garantire la sicurezza». Fatto certo è che l'abbattimento della pianta ha generato in città parecchi malumori.