I più grandi della Salsa, del Reggaeton, del Latin pop, della Bachata e "ospiti" dell'Hip Hop, della dance internazionale e italiana, ma anche ospiti di spessore, si daranno appuntamento, in quello che sarà, sicuramente, uno dei più grandi spettacoli d'Europa. E l'attesa è ormai finita. Parata di stelle domani dalle 19 allo "Stadio Stirpe" a Frosinone.
Oltre 20 artisti provenienti da tutto il mondo saranno premiati con gli "Awards"Latini per l'Europa. Un concerto live di sei ore.
Chi acquisterà i biglietti dalle 10 alle 13 di oggi nella bigliettera dello stadio, avrà in omaggio la Tessera del Tifoso del Frosinone Calcio. Tessera che verrà omaggiata per i soli tagliandi acquistati a costo intero.

La direzione artistica della manifestazione è curata da Nicola Convertino e l'organizzazione generale è della TIS infrastrutture sportive in collaborazione con La Ferrari Spettacolo e Andrea Gioia Lomoro per la parte televisiva. In questi ultimi mesi, con l'avvicinarsi della data dell'8 luglio, è stata annunciata la presenza dei vari artisti che saranno tra i protagonisti dell'atteso evento.
L'ultimo nome, in ordine di tempo, quello di Riccardo Cocciante che fonderà il suo incomparabile stile con la storica band cubana di "NG La Banda", magistralmente diretta dal maestro Josè Luis Cortes. Il noto cantante eseguirà alcuni suoi migliori, in versione latina, con 18 elementi d'orchestra e con il flauto magico di Josè Luis Cortes.

Ma saranno oltre venti gli artisti che faranno ballare e divertire gli spettatori, tra i nomi Black Eyed Peas Stars, Bob Sinclar, in qualità di produttore musicale, che andrà a creare le atmosfere giuste con i suoi storici mixaggi. Agli European Latin Awards Sinclar oltre a gestire un suo spazio di "live act" riceverà un "Awards" per il singolo "Tik Tok" che realizzò in collaborazione con Sean Paul.
Allo "Stirpe" anche Anggun, sarà una delle regine indiscusse di una serata-evento di carattere internazionale.
Ed ancora Bobby Kimball & Band (il cantante dei Toto), Juan Magan, Gipsy Kings, Los Van Van, Havana D'Primera, Paulo FG, Manolin il Medico della Salsa, Issac Delgado, Daniel Santacruz, Dani j, Manny Rod, Elvis Presley jr, Osmani Garcia, Josè Luis Cortes & NG la Banda, Yomil & El Dany, Gionny Scaldal e tanti altri. Oltre cinquanta ballerini per le coreografie.

Confermata anche la presenza del cantautore romano Alex Britti e, come ospite, quella di Fabrizio Corona. Conduce la serata Denny Mendez.
«L'organizzazione del concerto dell'8 luglio va di pari passo con la crescita del "Benito Stirpe" come struttura fruibile 7 giorni su 7. Un concetto più volte rafforzato dalla società, di una struttura non adibita solamente al calcio, ma a disposizione della comunità, della città e della provincia intera sottolineano gli organizzatori».
La serata di domani, dunque, sarà una pietra miliare per i concerti dal vivo e per il mondo latino in genere, una sorta di Woodstock in cui si andranno ad alternare oltre tanti musicisti e gruppi, fra i più noti del momento. L'esibizione inizierà alle 19.00 per terminare dopo la mezzanotte, coinvolgerà oltre 200 persone tra artisti, tecnici, musicisti, cameraman, ballerini e addetti ai lavori, con un apparato tecnico importante riguardante impianti audio/luci, schermi giganti e uno stage di 30×30 metri situato al centro dello stadio. Una macchina organizzativa impressionante per uno spettacolo che rimarrà, sicuramente, nella storia dei concerti organizzati in Italia.