A Sora un 49enne di origine rumena è stato arrestato per "furto aggravato continuato di energia elettrica". 

L'uomo, residente a Settefrati, già da cinque mesi alimentava la propria abitazione grazie a un cavo collegato a un lampione dell'illuminazione pubblica. La segnalazione ai carabinieri della Stazione di San Donato Val di Comino è arrivata dal gestore dell'elettricità Enel. Nel corso delle indagini i militari accertavano la continuazione del reato.

Dopo le formalità di rito, l'uomo è stato tradotto nelle propria abitazione in regime di arresti domiciliari.