Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Troppi randagi in città. Il 15 maggio microchip gratuito per tutti

Foto d'archivio

0

Troppi randagi in città. Il 15 maggio microchip gratuito per tutti

Settefrati

Troppi randagi in paese e soprattutto una spesa che potrebbe pesare eccessivamente sulle casse comunali. Settefrati corre ai ripari contro l’abitudine incivile di abbandonare i cani con una giornata dedicata all’applicazione gratuita del microchip per quanti vogliono mettersi in regola.

Il microchip è un circuito integrato che viene applicato nel tessuto sottocutaneo di cani, gatti e altri animali da compagnia delle dimensioni di un chicco di riso e usato per l'identificazione degli animali. L’iniziativa prenderà vita a bel borgo settefratese il prossimo 15 maggio ma il sindaco, Riccardo Frattaroli, ci tiene a sottolineare l’importanza di questa giornata.

La situazione in paese, come pure in altri centri della Valle di Comino, sta assumendo proporzioni preoccupanti; addirittura è impossibile fare una passeggiata senza incrociare uno o più randagi che qualcuno ha abbandonato. E a volte si tratta anche di cani di grossa taglia. In soccorso delle piccole realtà locali è giunta la Regione Lazio, in collaborazione con le Asl, che ha dato la possibilità ai Comuni di dare vita a iniziative come queste che permettono a chiunque di mettersi in regola, per poi partire con una intensa campagna di controllo. Un’attività tesa appunto a limitare il fenomeno del randagismo che trova il favore dell’Area Sanità Veterinaria della Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali.

«Ho voluto organizzare questa giornata per cercare una soluzione ad un problema che sta assumendo dimensioni davvero preoccupanti - ha commentato il sindaco Frattaroli - Una situazione difficile da contrastare se c’è chi approfitta anche di Val Canneto e del Santuario per abbandonare i propri animali. Un problema a cui è necessario trovare una soluzione valida che non pesi eccessivamente sulle casse del mio comune».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400