Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Stadio "Casaleno", si aspetta la firma
0

Stadio Casaleno, progetti depositati

Frosinone

Nuovo importante passo in avanti nell’iter di realizzazione del nuovo stadio “Casaleno”. Nella giornata di ieri, infatti, il raggruppamento temporaneo di imprese, che ha firmato la convenzione con il Comune per il completamento e la gestione della struttura, nel pieno rispetto del cronoprogramma, ha proceduto al deposito, presso gli uffici tecnici del Comune di Frosinone, dei progetti esecutivi del nuovo impianto che ospiterà le partite interne della squadra giallazzurra.

Gli elaborati verranno, poi, trasmessi al Genio Civile per le valutazioni e le autorizzazioni, mentre, intorno alla metà del mese di ottobre, il presidente Maurizio Stirpe dovrebbe tenere la conferenza stampa in cui sarà presentato alla stampa e ai tifosi il rendering definitivo dell’impianto di viale Olimpia. Dal punto di vista dell’esecuzione dei lavori in senso stretto, si sta operando alacremente sulla predisposizione del terreno di gioco.

La ditta incaricata sta preparando al meglio il piano sul quale, entro una ventina di giorni, sarà posizionato il prato che, nel frattempo, è stato seminato e che sarà disteso a rotoli una volta cresciuto.

Un’attività, questa sul terreno di gioco, che aveva assoluta priorità e che doveva essere espletata in questo periodo per avere il campo di gioco utilizzabile fra cinque mesi allorquando i canarini lasceranno il “Comunale” per trasferirsi nel nuovo impianto di viale Olimpia. Poi, si passerà alle aree esterne con la realizzazione delle piattaforme su cui poggeranno le altre porzioni di tribune da montare; successivamente toccherà alla tribuna centrale e alle coperture.

Intanto, il privato ha già provveduto ad affidare la maggior parte degli incarichi: la società Clarin si farà carico del completamento degli spalti (i cosiddetti formaggini) e di tutte le coperture (tribuna, curve e distinti) e della parte relativa alle torri faro; l’impresa Stirpe si occuperà delle aree esterne (parcheggi, aree di sicurezza e sotto le tribune); la Ciuffarella si concentrerà sul rifacimento della tribuna centrale.

Entro Natale i lavori dovrebbero terminare e, a partire dal 27-28 dicembre, potrebbe iniziare il trasloco di tutti i materiali dal “Comunale” al nuovo stadio per completarsi entro tre settimane. In questo modo la data del 31 gennaio 2017 verrebbe rispet- tata in pieno. L’impianto che verrà fuori al termine dei lavori sarà uno stadio di ultima generazione con diversi comfort per i tifosi con una capienza superiore a 16.000 posti. Alla fine sullo stadio “Casaleno” saranno state riversate risorse per 20 milioni: 9 dal Comune (4 per la realizzazione delle ultime opere e 5 per quelle precedenti) e 11.208.597,40 da parte del privato per dare il volto definitivo al futuro “Benito Stirpe”.

Sulla base dell’articolo 6 del disciplinare di gara l’importo della concessione è determinato in: 5.202.500 euro per lavori di “ristrutturazione e completamento dello stadio Casaleno”, al netto del ribasso d’asta; 550.000 euro per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso; 532.000 euro quale importo delle spese tecniche per i lavori al netto del ribasso d’asta; 85.800 euro come importo del rimborso forfettario, al netto del ribasso d’asta; 489.785 euro quale rimborso al concedente per le spese di alta sorveglianza, controllo ed altre attività riservate al concedente; 157.512,4 euro come rimborso al concedente per le attività già rese per la predisposizione del progetto preliminare posto a base di gara; 3.810.000 euro quale importo dei soli lavori di miglioria aggiuntivi offerti dal concessio- nario; 381.000 euro a titolo di rimborso a copertura delle spese di controllo, verifica ed alta sorveglianza del Concedente sui lavori per un totale dell’importo della concessione o importo del contratto di 11.208.597,40 euro. Il possibile esordio nella prima gara interna del girone di ritorno contro il Brescia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400