Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Scontro su tasse e ambiente: il Consiglio approva le nuove tariffe Tari

Un momento del consiglio comunale di ieri mattina

0

Scontro su tasse e ambiente: il Consiglio approva le nuove tariffe Tari

Ceccano

Nel consiglio di ieri mattina sono state discusse due interpellanze dell’ex sindaco Manuela Maliziola, quella datata 16 ottobre 2015 e riguardante il reperimento dei terreni interdetti nel comune di Ceccano inseriti nel Sin Valle del Sacco e quella, sempre della stessa data, sul riordino delle Regioni. Al terzo punto vi era l’approvazione del piano finanziario e le tariffe Tari (tassa rifiuti) per l’anno 2016, votata a maggioranza. 

Andiamo per ordine: il consiglio è iniziato, dopo un fuoriprogramma del piddino Conti che ha chiesto lumi sul posizionamento di un armadietto nell’aula dei consiglieri, con l’articolato intervento della Maliziola alla fine del quale la consigliera Urd ha posto alcune domande alla maggioranza, accusandola di «silenzio assordante in materia di ambiente e salute". 

Ha chiesto la Maliziola: “Cosa ha indotto l’amministrazione alla riperimetrazione dei terreni interdetti? Quali i criteri adottati per le modifiche apportate e quali le spiegazioni in merito alla nuova mappatura dei terreni? Quali azioni verranno intraprese per favorire la bonifica di tali terreni? Quali erano i programmi che l’amministrazione aveva intenzione di realizzare sui terreni svincolati dalla precedenti perimetrazioni?”. Ha chiesto infine “se si può pensare a un’utilizzazione diversa di questi terreni dove non è possibile coltivare".

Alla Maliziola ha replicato il delegato all’ambiente Alessandro Savoni che, dopo aver evidenziato la confusione esistente a livello nazionale e regionale sul Sin, ha assolto, di fatto, il comportamento dell’amministrazione Caligiore, che “ben poco, al momento della convocazione in Regione, poteva fare”.

Sul Sin è intervenuto anche il vicesindaco Ruspandini, aprendo un acceso dibattito politico tra maggioranza e opposizioni, con toni anche sopra le righe (l’assessore Stefano Gizzi ha lanciato pesantissime accuse all’indirizzo dei socialisti Antonio e Antonello Ciotoli, facendo scoppiare una bagarre in aula). Il vicesindaco ha chiesto al consiglio di preparare un documento unitario per sollecitare un incontro con l’assessore regionale all’ambiente Mauro Buschini, al quale non ha risparmiato dure critiche. Alla fine tutti d’accordo: se ne discuterà in commissione per arrivare a un documento condiviso. Così pure per il secondo punto in discussione: il riordino delle Regioni. 

Il terzo punto, ossia il piano finanziario e le tariffe Tari per l’anno 2016 (di fatto invariate rispetto allo scorso anno) è stato approvato dalla maggioranza ai cui voti si è aggiunto quello del consigliere Filippo Misserville.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400