Tramite un congegno elettronico, i due hanno rubato energia elettrica da un appartamento di Vico nel Lazio, di proprietà di una persona attualmente residente nella provincia di Roma. L’energia elettrica rubata veniva utilizzata per alimentare un’attività commerciale gestita dai due.

Dopo le indagini sono stati scoperti. in una seconda operazione, un 35enne di Alatri e 30enne di Torrice sono stati denunciati per il reato di “Distruzione o deturpamento di bellezze naturali”: i due, durante lo svolgimento di una partita a “Softair”, abbandonavano un manufatto di grosse dimensioni (tipo missile), in un fosso all’interno di un fondo demaniale sottoposto a vincolo paesaggistico, idrogeologico e faunistico.