In tempo di 'emergenza coronavirus', quando tutto viene investito da un cambiamento totale, quando lo sport si ferma ma non l'informazione, non la comunicazione, ecco che bisogna reinventarsi, estrarre il più classico dei conigli dal cilindro. E in tal senso non manca d'iniziativa il Frosinone Calcio, che nonostante la quarantena, resta vicino al proprio pubblico attraverso il supporto più semplice e immediato a disposizione, il social e i suoi canali. Il club giallazzurro presenta quindi 'Casa Frosinone', il live sul profilo ufficiale Instagram della società. 'Casa Frosinone' è un format piacevole e snello, lo spazio di una diretta condivisa dove si 'balla' tra pallone e attualità, sempre con toni leggeri e goliardici, minuti che spezzano una routine pesante. Sono momenti in cui ci si diverte quasi con normalità, perchè in fondo si ha bisogno anche di questo. 

Alle 13 di ieri, lunedì 23 marzo, sulla pagina Facebook dei ciociari viene annunciato il programma: alle 21.00 tutti collegati con Andrea Beghetto in versione presentatore dall'arduo compito di far conoscere meglio ai più il suo ospite misterioso, definito come il 'Sergio Ramos giallazzurro'. L'enigma non è poi così difficile per chi mastica gossip e calcio...ed infatti, appena il live ha inizio, più di qualche follower ha presto intuito che nello schermo 'splittato' sarebbe apparso Francesco Zampano. Ma facciamo un passo indietro, per chi non avesse troppa memoria. Il terzino genovese, infatti, durante le vacanze di Natale del 2016 volò a Miami dove fu davvero scambiato per il difensore-star del Real Madrid e della nazionale spagnola. E a quanto pare, tale scambio, gli fu gradito...ma questa è un'altra storia!

Tornando al presente, alle 21.00 in punto, dalla pagina Instagram del Frosinone Calcio si parte con il live. Beghetto aspetta il suo ospite, che da buon 'bomber' si fa attendere quel tanto che basta. Poi la schermata si divide in due e finalmente ha inizio la divertente intervista. Con la premessa di una quarantena vissuta tra allenamenti in casa, divano, cane e sfide alla play, in attesa di consumare la cena - rigorosamente da atleta - e poi tornare bimbi guardano Harry Potter, Beghetto intervista il suo collega in maniera smart e giocosa, con l'aiuto dei tanti messaggi e commenti alla diretta.

Beghetto esordisce: Cosa ti manca più del calcio? 
"Mi mancano i miei compagni, il campo, il pallone, la nostra sfera magica, mi manca lo spogliatoio", la risposta del compagno. 

L'intervista continua...

Come e quando hai iniziato?
"A 7 anni con mio fratello, un anno ho giocato vicino casa e poi sono stato chiamato dalla Sampdoria dove ho fatto tutta la trafila delle giovanili fino alla Primavera. Quindi la mia prima volta nel professionismo, con la Virtus Entella, poi è arrivata la Juve Stabia, il Pescara, l'Udinese e quindi il Frosinone".

Quando è arrivato il tuo primo gol? 
"Il primo anno a Castellammare. Una 'stampellata' di sinistro in Empoli - Juve Stabia. Avevo persino giocato come mezzala destra!"

A chi ti ispiri?
"A Dani Alves".

La partita peggiore che hai disputato?
"Pescara - Empoli in serie A, perdemmo 4 a 0"

La migliore?
"Non saprei scegliere, ce ne sono tante!" (ride, mentre irrompe anche il cane Daisy n.d.r)

Il più forte giocatre che ti sei trovato contro?
"Un po' scontato, ma direi Ronaldo".

Poi un po' di quesiti più 'frivoli'...

Il giocatore più simpatico della rosa ciociara?
"Paganini e Maiello"

Più assist o più donne?
"Assist"

Giocare o mangiare?
"Assolutamente giocare, anche se sono un grande chef!". 
E non possiamo che essere d'accordo con lui, visto che proprio su Instagram sono note le sue stories a base di pancake proteici e pasti tanto invitanti quanto sempre rigorosamente 'fit'...

La diretta si conclude quindi con il richiamo al famoso scambio con Sergio Ramos e poi con l'invito, a due voci, di restare in casa durante questo periodo difficili, perchè uniti ce la faremo. D'altronde, chi meglio di loro può conoscere lo 'spirito di squadra' e quanto conti questo per la vittoria di tutti? E allora...'vinciamo' con loro, con il Frosinone Calcio e restiamo collegati per la prossima puntata, per entrare ancora una volta in 'Casa Frosinone'.