Dopo le cinque vittorie di fila di questo ultimo periodo della stagione, arrivate contro squadre di media e bassa (il Cosenza) classifica, oggi alle18 il Frosinone proverà ad allungare questa spettacolare striscia di successi consecutivi, contro una formazione che si trova invece in piena zona play off: la Salernitana. I campani occupano il quinto posto della graduatoria generale, con quattro lunghezze di ritardo nei confronti dei canarini secondi. In altre parole per l'undici Alessandro Nesta una occasione più unica che rara per allungare in classifica contro una diretta concorrente a quel secondo posto che al termine della regular season vale la promozione diretta in Serie A.

Tra l'altro, vincendo questa sfida contro i granata di mister Ventura, il Frosinone potrebbe anche aumentare il vantaggio nei confronti dello Spezia, che oggi non sarà certo vita facile nella trasferta sul campo della capolista di Benevento e ricacciare nuovamente a tre punti il Crotone, che ha vinto nell'anticipo diieri sera a Chiavarie ora è appaiato ai ciociari al secondo posto. Ma contro una squadra guidata da un tecnico esperto come Gianpiero Ventura, per Brighenti e compagni ottenere l'intera posta in palio non sarà certo facile. La Salernitana si schiera, a meno di qualche sorpresa dell'ultima ora, con un modulo di gioco identico a quello del Frosinone (3-5-2), e quindi per i canarini sarà di fondamentale importanza vincere più duelli possibili in mezzo al campo per poter venire a capo dell'avversario.

L'aspetto tecnico e tattico
Visto che parlando dei campani abbiamo già messo in evidenza che sotto il profilo tattico giocheranno a specchio con i giallazzurri, passiamo all'aspetto più squisitamente tecnico.Così comeda ormai diverse settimane a questa parte, per l'occasione mister Nesta dovrà sempre fare a meno di ben cinque calciatori: Gori, Tabanelli, Paganini, Ardemagni e Ciano.
Per quanto concerne a questo punto il probabile schieramento iniziale, riteniamo che nonostante le tre gare da giocare in soli otto giorni (martedì sera i giallazzurri saranno impegnati a Livorno e sabato prossimo in casa contro la Cremonese), Nesta possa confermare in blocco la formazione che venerdì scorso ha espugnato Cosenza, con un unico dubbio legato alla corsia di sinistra del quintetto di mediana.

Al "Marulla"quel ruolo era stato ricoperto da D'Elia mentre questa volta dovrebbe toccare a Beghetto. In definitiva l'undici anti Salernitana dovrebbe vedere Bardi in porta schierato alle spalle di Brighenti, Ariaudo e Capuano. A centrocampo, Salvi sarà il laterale di destra con, come detto, uno tra Beghetto o D'Elia asinistra, mentre i tre centrali saranno Rohden, Maiello e Haas. In attacco Dionisi e Novakovich.