Frosinone e Ascoli si sono trovate di fronte in diciannove partite disputate nell'arco di settanta anni. La prima gara venne giocata il 21 gennaio del 1951 nel campionato di Promozione Interregionale, l'ultima il 1° settembre dell'anno scorso in Serie B. Per la precisione canarini e bianconeri hanno disputato tredici partite nella cadetteria, due in Prima Divisione, due in Promozione Interregionale e due in IV Serie. Il bilancio complessivo vede avanti il Frosinone con dieci successi controi cinquedegli avversari, mentre le restanti quattro gare si sono concluse in parità. Il primo incrocio c'è stato, come detto, nel campionato di Promozione Interregionale il 21gennaio 1951 e lo vinse l'Ascoli 1 a 0.

Nella gara di ritorno però i canarini vinsero due a zero con reti di Petrella e Benassi. Della formazione canarina faceva parte anche il radiocronista Rai Sandro Ciotti. Anche il Serie B. invece, Il primo incontro se lo è aggiudicato l'Ascoli sul campo dello stadio "Del Duca" con il risultato di due a zero. Nella gara di ritorno i canarini pareggiarono tre a tre. Sulla panchina degli ospiti sedeva Ivo Iaconi, protagonista della promozione in Serie B del Frosinone e del primo campionato cadetto in compagnia di formazioni blasonate, quali Juventus, Napoli e Genoa. Dell'Ascoli anche la vittoria più netta nella gara che si è disputata al Comunale la vigilia della Befana 2010 (5-1). Per gli ospiti doppietta di Bernacci e Antenucci e poi quinta rete a firma Sommese, mentre il gol della bandiera canarina lo aveva firmato Santoruvo.

E veniamo all'ultima trasferta, quella di Ascoli del 19 settembre di due anni fa. L'incontro fu deciso per il Frosinone Emanuele Terranova (in foto) al quinto minuto di recupero con un azzeccato colpo di testa su calcio d'angolo. La squadra di Longo ripagò con eguale moneta il gol realizzato da Favilli nella gara che, nel campionato 2016/2017, permise ai bianconeri di pareggiare al quarto minuto di recupero. In quell'occasione il Frosinone di Marino era andato in vantaggio con Federico Dionisi al 32' della ripresa. Quei due punti persi a partita già scaduta potevano essere determinanti per la riconquista della Serie, riconquistata da Frosinone di Longo.