Chiusa la breve vacanza del post girone d'andata, con la doppia seduta di ieri il Frosinone di Alessandro Nesta ha cominciato a preparare la importante e impegnativa partita contro il Pordenone del tecnico Attilio Tesser, in calendario la sera del 17 gennaio prossimo al "Benito Stirpe". I canarini hanno lavorato in palestra al mattino, mentre nel pomeriggio hanno svolto una serie di esercitazioni sul possesso palla, concluse con una partitella su campo ridotto. Marcus Rohden ha effettuato un lavoro differenziato mentre erano assenti Ariaudo, Eguelfi e Novakovic. I tre canarini hanno usufruito di un permesso per motivi differenti: Ariaudo è diventato papà di un vispo maschietto, Eguelfi sta perfezionando l'accordo per trasferirsi alla Feralpisalò, mentre Novakovich ha trascorso in America le festività con la famiglia. Oggi è in programma una nuova doppia razione di allenamenti.

Doppia trattativa con l'Ascoli
La trattativa riguardante i due attaccanti Marcello Trotta (1992) e Matteo Ardemagni (1988) si è arricchita di altri particolari. Al punto che potrebbero essere due i canarini in partenza alla volta delle Marche e altrettanti quelli che potrebbero arrivare nel capoluogo ciociaro. Ma procediamo con ordine. Frosinone e Ascoli hanno cominciato a lavorare sullo scambio dei due centravanti, con il sodalizio giallazzurro che avrebbe preteso un conguaglio per pareggiare la diversa valutazione, in favore di Trotta. Da parte dell'Ascoli la risposta è stata precisa e decisa: niente conguaglio in denaro. A questo punto si è cercato un'altra strada per arrivare all'accordo. Il Frosinone, alla ricerca di un centrocampista che può essere considerato una sorta di vice Rohden, avrebbe chiesto, in aggiunta ad Ardemagni, anche Alberto Gerbo (1992), che il Frosinone ha già inseguito nel corso del mercato estivo. Gerbo è stato per molti giorni la prima scelta del direttore sportivo Salvini, fino a quando dal Foggia non si è trasferito all'Ascoli.

Ma torniamo alla complessa trattativa per aggiungere che il Frosinone, per pareggiare i conti per l'arrivo di Ardemagni e Gerbo, sarebbe stato disposto a trasferire nelle Marche anche il giovane Luca Matarese (1998). Ma anche su questi punti la trattativa non sarebbe giunta in porto. Insomma tutto da rifare? Al momento non si sa neppure se le parti, dopo l'incontro di ieri, si siano lasciate con un arrivederci o abbiano interrotto gli incontri in via definitiva. A proposito di Matarese c'è stata anche l'ipotesi di un suo prestito alla Viterbese che, poi, è svanito nel nulla.

Benevento, Krajnc vice Antei
Il nuovo infortunio di cui è rimasto vittima il difensore Luca Antei (1992) sta costringendo il Benevento a correre ai ripari per rimpiazzare lo sfortunato calciatore. Per lui si tratta della rottura del legamento crociato del ginocchio che prevede uno stop di almeno sette mesi. E così il sodalizio sannita sembra orientato a trattare con il Frosinone il trasferimento in giallorosso di Luka Krajnc (1994). A questo punto, dopo l'iniziale no da parte del club giallazzurro, la trattativa dovrebbe aver preso il via. Intanto l'Avellino si sarebbe fatto sotto per riavere Alessio Tribuzzi (1998) che, con la squadra irpina, era stato uno degli artefici del ritorno in Serie C. Ma per ora il giovane centrocampista resta alla corte di Alessandro Nesta.
Se ne potrebbe riparlare nel caso che la società di Viale Olimpia concretizzi la trattativa per l'acquisto del centrocampista dalle spiccate qualità richieste dal tecnico. E il secondo nome, in caso di arrivo di Gerbo, resta quello di Jacopo Dezi (1992) attualmente in forza all'Empoli ma di proprietà del Parma.