llarme rientrato ieri mattina per Raffaele Maiello e per Marcus Rohden, quando i canarini sono scesi in campo per svolgere la penultima seduta di allenamento di preparazione alla partita con lo Spezia. Entrambi sono rientrati in gruppo per effettuare il programma di lavoro deciso da Alessandro Nesta. Esercitazioni tecnico-tattiche per tutti, quindi, concluse con la solita partitella su campo ridotto.

Maiello era stato costretto a rientrare negli spogliatoi mercoledì mattina dopo aver subìto un pestone sul piede sinistro che gli aveva causato il gonfiore dell'arto. Gli accertamenti successivi, però, hanno dato esito negativo al punto che ieri, come detto, il centrocampista di Acerra ha ripreso la preparazione con i compagni.

Al pari di Rohden che ha recuperato completamente dalla lieve forma di affaticamento del giorno precedente. Oggi i canarini torneranno in campo alle ore 11 per concludere il lavoro settimanale domani mattina. Quindi nel primo pomeriggio la partenza alla volta della Liguria.

Dunque Alessandro Nesta è tornato ad avere a disposizione l'intero gruppo dei canarini dal momento che anche Marcello Trotta ha superato il problema alla schiena per essere di nuovo a disposizione del tecnico. Dopo un mese e mezzo di terapie e di allenamenti differenziati, l'attaccante è tornato a effettuare lo stesso lavoro dei compagni.

Ipotesi di formazione
Il tecnico, dunque, naviga nell'abbondanza ed è nella situazione positiva di poter schierare la migliore formazione in una partita che si presenta ad alto rischio. Questo la squadra lo sa e, quindi, al di là delle difficoltà proprie dell'incontro, il Frosinone dovrà concentrarsi al massimo per essere in grado di fare la partita e non di subirla. Ovviamente mettendo in campo tutte le sue qualità tecniche e agonistiche.

Per la formazione iniziale non dovrebbero esserci dubbi. In porta ci sarà Bardi, come pure in difesa Brighenti, Ariaudo e Capuano dovrebbero essere al loro posto. Centrocampo con qualche possibile variante, eventualmente determinata dalla condizione dei singoli. Ma Paganini e Beghetto o Zampano dovrebbero esserci sugli esterni, come pure Rohden, Maiello e Haas al centro.

Chiaramente se i primi due saranno in grado di garantire la massima efficienza. In restano pertanto Gori e Tribuzzi. In attacco, infine, Ciano e Dionisi scalpitano per scendere in campo con Novakovich pronto in caso di necessità. Insomma per Alessandro Nesta nessun problema. Semmai ne ha di abbondanza ma questi non destano preoccupazione.

A pensar male è peccato...
Il designatore della Can B ha assegnato la partita di La Spezia ad Antonio Rapuano della sezione Aia di Rimini. Finora il "fischietto" romagnolo ha diretto in campionato cinque gare di Serie B, la terza con il Frosinone in occasione della partita con il Cosenza. Poi ha arbitrato Entella-Trapani e Venezia-Pordenone e domenica prossima troverà di nuovo i canarini.

Tutti ricordiamo quello che è successo alla fine dell'incontro con la squadra di Braglia e la squalifica di tre turni inflitta a Luca Paganini per una frase offensive, proferita all'indirizzo dello stesso direttore di gara. Che potrà anche essere l'arbitro più bravo di questo mondo, ma dovrà dimostrare anche di essere riuscito ad archiviare anche quanto accaduto al termine della partita con il Cosenza. E come l'affronterà il giocatore del Frosinone? Insomma, una designazione quantomeno inopportuna.