Anche per la trasferta di Cittadella, Alessandro Nesta naviga nel mare dell'abbondanza. Infatti se si fa eccezione per Marcello Nesta, che anche nella seduta di ieri ha svolto un allenamento differenziato, e per Nicolò Brighenti, che dovrà scontare un turno di squalifica, il tecnico deicanarini puòcontare sututti gli altri giocatori. Semmai dovrà valutare chi, tra quelli che hanno giocato e vinto con il Trapani, non sia riuscito a recuperare tutte le energie per affrontare gli ultimi novanta minuti di gioco del trittico di gare che il calendario ha proposto a tutte le formazioni della Serie B.

La valutazione dello stato di salutedei singoli Nesta l'ha fatta nel corso della seduta di rifinitura che i canarini svolgeranno stamane sul campo della "Città delllo Sport" di Ferentino. Ieri pomeriggio i canarini sono stati impegnati in una serie di esercitazioni tecniche e tattiche che si sono, poi, concluse con una partitella che la squadra ha affrontato con il solito slancio. La vittoria sul Trapani è stata molto importante anche perchè, oltre a non richiedere un grande dispendio di energie alla squadra, è stata un'ottima iniezione di ulteriore fiducia nei propri mezzi per Francesco Bardi e compagni In vista della gara che, domani pomeriggio, dovrà giocare al "Piercesare Tombolato", stadio in cui la formazione giallazzurra ha sempre offerto prestazioni positive. Quale sarà lo schieramento iniziale che Nesta manderà in campo per ottenere il risultato migliore e continuare nella striscia di risultati positivi?

Ipotesi di formazione
L'assenza per squalifica di Brighenti imporrà al tecnico il problema della sostituzione. A questo punto l'unico difensore centrale che calci di destro è Szyminski, rientrato in gruppo da alcuni giorni dopo l'infortunio che non gli ha permesso ancora di debuttare con la maglia del Frosinone nel campionato in corso. Ora bisognerà vedere se Nesta sarà dell'avviso di schierarlo a Cittadella insieme ad Ariaudo e a Capuano, nel qual caso il problema della sostituzione di Brighenti sarebbe risolto. In caso contrario potrebbe essere lo stesso Capuano, che ha nel sinistro il suo piede migliore, giocare a destra con Ariaudo e il confermato Krajnc per completare la difesa.

Come ultima possibilità, nel caso di una rinunciaa Szyminski, Nesta potrebbe decideredi tornare alla difesa a quattro e schierare a terzino destro Zampano o Salvi, a sinistra Beghetto con Ariaudo e Krajnc centrali. Questo per quanto riguarda la difesa. A centrocampo dovrebbero esserci irientri di Rohden e Haas nella formazione iniziale, con Maiellocentrale econ Paganini e Beghetto esterni. In avanti insieme a Camillo Ciano saranno in due a contendersi una maglia. E cioè Federico Dionisi, tenuto ariposo nellavittoriosa gara contro il Trapani, e Novakovich con il primo che appare in svantaggio sul secondo. Tutto questo, ovviamente, nel caso che il Frosinone si schieri, come è probabile che accada, con la difesa a tre.

Comunque, al di là dello schieramento che Alessandro Nesta deciderà di mandare in campo, l'obiettivo del successo pieno è alla portata dei canarini per le prestazioni positive che la squadra ha offerto dalla sconfitta di Perugia fino alla vittoria di mercoledì scorso. Una formazione diversa soprattutto sotto l'aspetto mentale che, nel recente passato, ha fatto un po' da freno alle potenzialità della stessa squadra. Il percorso di crescita tuttora in atto non può prescindere dal ritrovato entusiasmo, dote che hanno lasciato gli ultimi cinque risultati positivi.