Novantuno anni di amore. Novantuno anni di passione immutata. Novantuno anni di storia giallazzurra. Il Frosinone Calcio compie gli anni, una 'veneranda età' per la creatura ciociara che però, per i suoi fedeli ammiratori, resta sempre una ragazzina...fresca, vivace e tutta da proteggere e coccolare! Il 19 settembre 1928 nasceva il club, nell'anno in cui la città di Frosinone venne eletta a rango di capoluogo di provincia. Il compleanno della società frusinate non poteva quindi passare in sordina e oltre ai tanti auguri postati sui social, da facebook ad Instagram passando per Twitter, la festa gliela hanno regalata loro, i tifosi, quelli che cantano per lei in casa e in trasferta, che la seguono in ogni categoria e che portano fieri il simbolo del leone non solo stampato su una maglietta, piuttosto impresso nell'anima.

I festeggiamenti per il Frosinone li hanno organizzati in quello che per tanti anni è stato il loro tempio, ben prima della nuova e fiammeggiante struttura di viale Olimpia. Per la celebrazione di questi 91 anni di storia, la Nord ha scelto quel che resta del vecchio stadio 'Matusa'. Centinaia di ultras, incuranti delle temperature e del tempo, si sono ritrovati per cantare i loro cori, esporre i loro striscioni e accendere fumogeni. Un amore senza confini, senza spazio nè tempo. Un amore che questa sera gli stessi supporters sperano sia ripagato col sudore in campo. Alle 21.00, infatti, Ciano e compagni incontreranno al 'Benito Stirpe' il Venezia per l'anticipo della quarta giornata del campionato cadetto e sarebbe davvero bello, davvero giusto, farsi e fare al proprio pubblico il migliore dei regali...battere i lagunari, mettere 3 punti in cassaforte e riscattare così l'immeritata sconfitta di Chiavari.

VIDEO MAURO BALDACCINI