Nel Frosinone di Alessandro Nesta tutti abili e arruolati. Ovviamente ad esclusione del difensore Szyminski, che ne avrà ancora permolti giornivisto che deve superare il problema della frattura della mandibola. Nell'allenamento di ieri pomeriggio, penultimo della serie in vista della partita di domani sera con il Venezia, è rientrato in gruppo anche Maiello. Il centrocampista ha superato ilproblema alquadricipite della coscia destraed ha lavorato con i compagni. Conclusa la fase del riscaldamento, Nesta ha impegnato la squadra sul rettangolo di gioco del "Benito Stirpe"in una serie di esercitazioni tecnico-tattiche, concluse con una partitella a campo ridotto. Oggi i canarini effettueranno, coninizio alleore15,30,la sedutadi rifinitura dopo che il loro tecnico avrà tenuto la canonica conferenza stampa della vigilia della gara.

Ipotesi di formazione
Strappare dalla bocca dell'allenatore qualche indicazione sullo schieramento iniziale, con il quale il suo Frosinone affronterà il Venezia, sarà impresa ardua. O meglio, non ci saranno dichiarazioni di Nesta in tal senso. E allora non ci resta che provare ad anticipare noi qualche ipotesi sullaformazione che affronterà i neroverdi di Dionisi. Trattandosi della prima partita del trittico che aspetta i canarini nel giro di nove giorni, non ci dovrebbero essere grosse novità rispetto a Chiavari, se escludiamo il rientro in formazione di un paio di canarini. Il discorso più importante riguarda la scelta delle due punte considerando il fatto che, dopo tre turni di gara, il Frosinone non è riuscito ancora ad andare a segno su azione con i suoi attaccanti.

Le uniche due reti due sono state siglate da Dionisi, ma solo dal dischetto e, su azione di gioco, dalla mezzala Paganini con un preciso e violento colpo di testa su cross di Beghetto. Quindi contro il Venezia sarà la partita delle punte giallazzurre. Che dovrebbero essere Novakovich, al suo debutto assoluto dal primo minuto, e Trotta, con Dionisi che potrebbe tornare utile a gara in corso per poi partire dall'inizio nella partita di martedì a Perugia. In difesa, poi, dovrebbero esserci i rientri di Brighenti e di Beghetto con Zampano e Ariaudo a completare il reparto. Tutto immutato a centrocampo con Paganini, Maiello e Haas, mentre Ciano dovrebbe essere il trequartista dietro i due attaccanti sunnominati.

Venerdì 27 stop abbonamenti
La campagna abbonamenti si chiuderà venerdì 27 settembre, alla vigilia della partita interna con il Cosenza. I tifosi canarini, quelli ovviamente ritardatari, avranno poco più di una settimana di tempo per entrare in possesso della nuova tessera per l'intera stagione. In questo lasso di tempo potrebbe essere raggiunto l'obiettivo delle diecimila adesioni, che resta un traguardo sicuramente importante per una società di Serie B. Attualmente mancano meno di cento abbonamenti per raggiungere la quota suddetta.

Biglietti per la gara di Perugia
Intanto dalle ore 10 di ieri sono stati posti in vendita i biglietti del settore ospiti (Curva Sud) dello stadio "Renato Curi" per assistere alla gara di martedì sera contro gli umbri. I residenti nella provincia di Frosinone potranno entrare in possesso dei tagliandi fino alle ore 19 del giorno antecedente la partita. Non sarà possibile acquistare i biglietti presso il botteghino dello stadio il giorno dell'incontro. Il costo del tagliando è stato fissato in 14 euro.