Prestazione tutto sommato sufficiente, quella messa in mostra dal Frosinone nell'amichevole di questo pomeriggio a Ospitaletto contro la formazione di Serie A del Brescia. I canarini sono stati sconfitti di misura (3-2) al termine di una partita nella quale hanno alternato alcune buone fasi di gioco ad altre sulle quali lavorare per migliorare nel minor tempo possibile.

In particolare, al tecnico Nesta non sono piaciute alcune situazioni in fase difensiva (basta pensare alle tre marcature subite) e anche in parte l'aspetto mentale che ha visto troppe pause da parte dei suoi calciatori.

Le note liete sono arrivati, invece, soprattutto dalla condizione di Novakovich e Haas, due degli osservati speciali insieme a Rohden e Dionisi (ossia i quattro canarini che fino ad oggi hanno giocato solo part time a causa di problemi fisici o perché, vedi l'attaccante americano, arrivati da poco in giallazzurro). Entrambi, infatti, sono rimasti in campo per gli interi novanta minuti, con Novakovich che ha anche sfiorato la rete con una spettacolare rovesciata.

In definitiva una prova generale in vista della ripresa del campionato in programma sabato prossimo con la trasferta di Chiavari contro la Virtus Entella, alla quale non hanno preso parte gli infortunati Ciano, Tribuzzi e Matarese che, comunque, dovrebbero essere recuperati per l'impegno in programma tra sette giorni in Liguria.