Nel primo pomeriggio il Frosinone lascerà la "Città dello Sport" di Ferentino per trasferirsi a Fondo, capoluogo di nemmeno 1.500 abitanti dell'Alta Val di Non, dove resterà per una settimana impegnato nella seconda fase della preparazione di precampionato. I canarini si alleneranno nell'impianto di Ronzone, piccolo centro a pochi chilometri dell'Hotel dove alloggerà la squadra giallazzurra. Della comitiva, guidata dal tecnico Alessandro Nesta, faranno parte anche i due difensori Przemyslaw Szyminski (1994) e Alessandro Salvi (1988), svincolati d'autorità dalla Figc con il comunicato N.34/A, firmato dal presidente Gabriele Gravina ed emesso nel pomeriggio di ieri a seguito della decisione del Collegio di Garanzia dello Sport presso il Coni che aveva rigettato il ricorso dell'U.S. Città di Palermo Spa. Che, oltre a essere stata esclusa da tutte le competizioni professionistiche è stata privata anche di tutto il parco dei giocatori tesserati. Szyminski e Salvi, dunque, faranno parte della comitiva giallazzurra che raggiungerà nel tardo pomeriggio il Trentino dove, ultimata la pratica dell'acquisto anche in tutti i dettagli da parte del sodalizio di Viale Olimpia, i due difensori diventeranno canarini a tutti gli effetti.

Ripresa la preparazione dopo i due giorni di riposo
La squadra si è ritrovata nel pomeriggio di ieri sul campo della "Città dello Sport" di Ferentino per riprendere gli allenamenti in vista del trasferimento nella sede del nuovo ritiro. Diciamo subito che Capuano, Trotta, Volpe, Beghetto e Krajnc, che non hanno preso parte per problemi alle ultime amichevoli, sono tornati ad allenarsi in gruppo. Dionisi, Besea e Bastianello, invece, hanno svolto un lavoro differenziato. Alessandro Nesta, dopo aver impegnato i canarini in palestra con una seduta abbastanza intensa, ha proseguito la seduta con le esercitazioni tecnico-tattiche concluse con una partitella su campo ridotto. Stamane l'ultimaseduta, sempre all'interno della Città dello Sport. Nel primo pomeriggio trasferimento a Roma per salire sul treno con destinazione Bolzano. Quindi breve viaggio alla volta della sede del ritiro.

Il Gaziantepspor tra le società interessate a Raman Chibsah
Alla seconda fase della preparazione prenderanno parte ovviamente anche iquattro canariniche sonoal centro di trattative per il trasferimento presso altre società. Alludiamo a Raman Chibsah, Camillo Ciano, Daniel Ciofani e Luca Paganini, per i quali non ci sono state nella giornata di ieri novità di rilievo. In particolare per il centrocampista ghanese si è mossa una delle tre società turche interessate all'acquisto del giocatore. E cioè il Gaziantepspor, squadra che milita nel campionato turco di seconda categoria. Ma non ci sono da registrare, come detto, sviluppi importanti ela trattativa è ancora lontana dalla positiva conclusione.

Comunque nel caso che Chibsah dovesse partire alla volta della Turchia o per altra destinazione, il ruolo del ghanese potrebbe essere coperto da Alberto Gerbo (1989) o Marcus Rodhen (1991), che si sono svincolati rispettivamente dal Foggia e dal Crotone, e ancora alla ricerca di una squadra. Per quanto riguarda Luca Paganini, la trattativa con il Cagliari è ancora viva. I diesse dei sardi, Marcello Carli, è stato impegnato in trattative in entrata ben più importanti dopo la cessione di Nicolò Barella. Niente di nuovo anche per le due cessioni dei Camillo Ciano e di Daniel Ciofani. Hellas Verona e Cremonese continuano ad essere interessate ai due attaccanti ma non sul prezzo delle due operazioni. La forbice tra le richieste del Frosinone e le offerte di Verona per Ciano e di Cremonese per Ciofani è ancora troppo aperta. In specialmodo per quanto riguarda la società Veneta che vorrebbe includere nella trattativa anche la cessione di Di Gaudio che, tra l'altro, non interessa il Frosinone per il modulo che Alessandro Nesta intende attuare.