Successo per 5 a 0 da parte del Frosinone nella prima amichevole stagionale contro l'Amatrice. Una partita che, al di là del risultato, sicuramente è servita a Nesta per fare il punto della situazione dopo i primi cinque giorni di ritiro. Nel primo tempo i canarini sono andati a segno con Ciano e Chibsah, mentre nella ripresa c'è stata la doppietta di Volpe inframmezzata dal gol di Obleac.

La tattica
Come nelle previsioni della vigilia Nesta schiera la sua squadra con il modulo 4-3-1-2, ma rispetto a quelle che potevano essere le previsioni riguardo l'undici iniziale, deve rinunciare agli infortunati Beghetto e Paganini. Per il primo un problema di affaticamento, mentre il secondo è alle prese con delle vesciche che lo costringeranno al riposo per due giorni. Tornando alla formazione iniziale del primo tempo, davanti a Bardi il quartetto di difesa è composto da Zampano a destra, il giovane Verde sulla corsia di sinistra, mentre i due centrali sono Krajnc e Ariaudo. A centrocampo, l'interno di destra è Chibsah con Maiello centrale e Gori sulla sinistra. In attacco, infine, la coppia composta da Citro e Ciofani, con Ciano alle loro spalle.

La cronaca
La gara si apre con una buona occasione per Gori che sul cross di Ciano con un perfetto colpo di testa scavalca il portiere di casa, ma la sfera termina sul palo. Al 15' ci prova Ciano  con unpallonetto dalla distanza deviato in angolo dal portiere, che si trovava fuori area, con un colpo di testa. Frosinone ancora vicino al vantaggio al 18'con una bella conclusione di Verde che Pantarotto devia in angolo con un ottimo intervento. Al 28' i canarini sbloccano il risultato. Caparbia azione sulla destra di Zampano che mette al centro per Ciano che con un sinistro a girare dai venti metri mette la palla imparabile all'incrocio dei pali. Il raddoppio arriva al 43' con un cross di Citro dalla sinistra e colpo di testa vincente da due passi da parte di Chibsah.

La ripresa
Nel secondo tempo il tecnico dei ciociari cambia tutti gli uomini che avevano cominciato la partita, schierando il resto di quelli a sua disposizione. E così davanti a Iacobucci la linea arretrata è formata da Tribuzi a destra, Obleac a sinistra e Brighenti-Capuano coppia di centrali. La mediana è composta da Matarese sul centro destra, Besea in mezzo ed Errico a sinistra. Trotta, nell'insolito ruolo di trequartista, agisce invece alle spalle di Volpe e Dionisi. Dopo dieci minuti il Frosinone resta in dieci per l'infortunio a un polpaccio di Dionisi che è costretto a lasciare il campo. Nonostante l'inferiorità numericai giallazzurri vanno a segno per altre tre volte. In gol, nell'ordine, Volpe, Obleac e ancora Volpe. Insomma, si è visto un Frosinone già pimpante che ha proposto buone trame ed i giallazzurri nonostante i carichi di lavoro intensi degli allenamenti dei primi giorni si sono mossi con disinvoltura sul tappeto sintetico del comune del Reatino.