Il Frosinone di Alessandro Nesta chiude la prima settimana di lavoro con la prima amichevole che, con inizio alle ore 18, giocherà ad Amatrice contro la locale formazione, reduce dal brillante terzo posto conquistato nel girone C del campionato di Prima Categoria.Pericanarini, al terzo giorno del raduno sul Terminillo, si tratta del debutto stagionale senza alcuna pretesa, considerato il periodo in cui viene affrontato. Semmai l'interesse maggiore che può suscitare l'amichevole è rappresentato dalla formazione che il tecnico manderà inizialmente in campo. Non tanto per il modulo che Nesta ha dichiarato di prediligere, quanto per gli undici canarini che formeranno l'undici iniziale.

Inizialmente il Frosinone potrebbe schierarsi con Bardi tra i pali, la difesa a quattro con Zampano e Beghetto sulle corsie esterne e con Brighenti e Ariaudo centrali. I tre di centrocampo potrebbero essere Paganini, Maiello e Gori con Ciano dietro le due punte Ciofani e Dionisi. Nella ripresa la coppia di attaccanti potrebbe essere formata da Trotta e da Citro mentre Matarese prendere il posto di Ciano. Tribuzzi, Chibsah e Besea a centrocampo e in difesa con Iacobucci tra i pali la formazione potrebbe essere completata da Verde, Krajnc e Capuano.Tutto questo in attesa che la società ufficializzi gli acquisti del centrocampista Mattia Vitale e dei difensori Szyminski e Alessandro Salvi. Allora Nesta potrà anche fare delle scelte e ci riferiamo soprattutto al reparto arretrato dal momento che avrebbe a disposizione due difensori in più. E decidere, magari, anche le coppie di terzini da schierare in campo che potrebbero essere Salvi e Beghetto nel caso che Nesta decida di attaccare sulla fascia sinistra, Zampano e Capuano nel caso chedecida di farlo sulla fascia opposta.

Comunque i canarini hanno svolto doppia razione di allenamenti nel secondo giorno di lavoro al Terminillo. Al mattino Nesta ha impegnato il gruppo con lavoro in palestra e con una intensa serie di esercitazioni tecnico-tattiche sul campo.
Nel pomeriggio di nuovo sul terreno di gioco dello stadio "Leoncini" per una serie di partitelle a tema. In conclusione di seduta la squadra ha svolto lavoro atletico. Stamane ancora allenamento e, quindi, nel pomeriggio l'amichevole che sarà affrontata dalla squadra molto probabilmente "imballata" dai carichi di lavoro.

Le trattative di mercato
Nell'attesa che il club di Viale Olimpia ufficializzi gli acquisti effettuati (per i due difensori del Palermo bisognerà attendere ancora alcuni giorni) le novità di mercato potrebbero riguardare Raffaele Maiello ed ancora Francesco Bardi, Per quanto riguarda il centrocampista, ci risulta chesia trai canarini incedibili ma ciò non toglie che qualche società possa richiederlo. È il caso dell'Empoli che avrebbe necessità di potenziare il centrocampo e, quindi, per farlo avrebbe puntato su l'ex canarino Viviani e, appunto, su Maiello. Che,tra l'altro, ha già indossato la maglia della formazione del presidente Corsi nel campionato 2015/2016 e nei sei mesi successivi, cioè fino a gennaio quando venne acquistato dal Frosinone.

Ebbene Raffaele Maiello faceva anche parte della formazione dell'Empoli che i canarini batterono sia all'andata che al ritorno nel primo torneo di Serie A disputato sotto la guida tecnica di Roberto Stellone. Insomma potrebbe esserci stato un ritorno di fiamma da parte dell'Empoli ma, ripetiamo che ci sembra una trattativa molto difficile in considerazione di quanto già detto. Per quel che concerne, invece, Bardi, dopo la notizia che troverebbe anche l'accordo delle due società di un possibile scambio di portieri con la Spal e cio è con Alfred Gomis, nella giornata di ieri sempre da Empoli viene lanciata una seconda possibilità. E che cioè Bardi potrebbe anche essere la contropartita all'arrivo al Frosinone di Ivan Provedel (1994) che, nella stagione da poco conclusa, è stato trai pali in sedici partite e che è in uscita dopo l'arrivo nel sodalizio toscano di Alberto Brignoli (1991) dal Palermo.