Przemyslaw Szyminski (1994) e Alessandro Salvi (1988) dovrebbero essere i primi due acquisti del Frosinone targato Alessandro Nesta. Potrebbero anche partire per il ritiro del Terminillo se riusciranno a svincolarsi in tempo. Comunque se non faranno parte della comitiva giallazzurra, che inizierà la preparazione sul campo "Enrico Leoncini" , con tutta probabilità si uniranno al gruppo nei giorni successivi. Con i due ex Palermo i difensori a disposizione di Nesta saranno otto, due per ruolo anche se in soprannumero per i centrali ci sarà Luka Krajnc che, se ceduto, metterà il direttore sportivo Salvini nelle condizioni di acquistare un terzo over nel ruolo di terzino sinistro per fare coppia con Andrea Beghetto. In un primo momento si era pensato all'Under 20 Alessandro Tripaldelli (1999) ma la trattativa con il Sassuolo continua a essere troppo complicata. Per concludere con la difesa, il discorso dell' acquista dell'ex Perugia Norbert Gyomber (1992) viene a cadere anche perchè non è mai iniziato.

Per le cessioni tutto fermo
Camillo Ciano e Luca Paganini continuano ad essere sulla lista della spesa del Parma, per quanto riguarda il trequartista, della Spale del Cagliari per l'esterno.Ma non ci sarebbero soltanto i nomi dei due giallazzurri, bensì di altri giocatori dalle stesse caratteristiche. Che alla fine vanno a formare un ventaglio di soluzioni alternative dalle quali estrarre migliore.
Quindi bisognerà vedere come si svilupperanno le trattative dei tre club per il ruolo di esterno di centrocampo e quale sarà la più conveniente, considerato il rapporto spesa/qualità. Comunque, con tutta probabilità sia Ciano che Paganini faranno parte del gruppo che partirà per il ritiro. A meno che, in questi pochissimi giorni che dividono dall'inizio della preparazione, le trattative per la loro cessione facciano registrare delle improvvise accelerate.

Chibsah e Krajnc in stand by
Il centrocampista ghanese e il difensore sloveno rappresentano uno dei problemi irrisolvibili. Almeno per il momento e dopo aver cercato anche all'estero, società disposte ad acquistarli. Nella Serie B italiana nemmeno a parlarne. Non ci sono società disposte a sborsare ingaggi così elevati. Sicchè, a meno dipoco probabili miracoli, entrambi finiranno per pesare ancora sul club di Viale Olimpia anche dopo la retrocessione della cadetteria. Nicolò Brighenti farebbe gol all'Ascoli ma la trattativa diventa difficile per due motivi. Il difensore ex Vicenza preferirebbe restare al Frosinone, e quindi far valere il contratto in scadenza il 30 giugno del prossimo anno, mentre per la società del Picchio sarebbe una trattativa troppo onerosa.

A questo punto il Frosinone potrebbe optare per il prolungamento del contratto anche perchè l'eventuale cessione di Brighenti dovrebbe essere rimpiazzata con un nuovo arrivo. Al prolungamento di contratto guarda anche Mirko Gori, legato al Frosinone fino al 30 giugno 2020. Stiamo parlando di un giocatore che con la maglia canarina haconquistato una promozione in Serie B e due nella massima serie; che ha giocato 193 partite restando in campo 13.410 minuti. E che, infine, al Frosinone ha dato tanto anche se altrettanto ha ricevuto.

La lista dei canarini per il ritiro
Mercoledì prossimo inizierà la nuova stagione agonistica del Frosinone Calcio con il raduno presso l'Hotel Fontana Olente di Ferentino. Il 12, come già noto, ci sarà la partenza per la prima fase della preparazione che si svolgerà al Terminillo.
Quindi sta per essere reso noto l'elenco che Alessandro Nesta si porterà dietro. Sicuramente comprenderà i nomi dei cinque giocatori che sono rientrati dai prestiti. Si tratta di Emmanuel Besea (1997), Michele Volpe (1997, Luca Matarese (1998), Alessio Tribuzzi (1998) e Nicola Citro (1989). I primi tre, molto probabilmente, saranno dati nuovamente in prestito.