Alla fine è il Frosinone a calciare via i sogni d'Europa della Fiorentina. I giallazzurri espugnano l'Artemio Franchi con un gol del capitano Ciofani in 'zona cesarini' e si rilanciano, dimostrando che per loro ancora nulla è perduto e che ci crederanno fin quanto potranno. Tre punti fondamentali in casa viola che fanno gioire il popolo canarino, al secondo risultato pieno di fila.

L'avvio di gara
Primi minuti di gioco accesi, con entrambe le formazioni che si affacciano in zona-gol. Fiorentina più frizzante, Frosinone più pericoloso in seguito. Al 17' per i ciociari ci prova Valzania, ma la sfera termina larga. Dopo la mezz'ora c'è l'occasionissima per Chiesa che si libera dalla marcatura di Valzania e tenta il colpo di testa che però termina sulla traversa. Qualche minuto dopo, però, sono gli ospiti ad avere una doppia chance: prima col tiro di Paganini messo fuori da Milenkovic, poi con quello di Beghetto che Lafont blocca in due tempi. Il primo tempo termina a reti inviolate. 

La ripresa
E' battaglia nel secondo tempo. Il Frosinone vuole tentare l'impresa e Baroni decide di innestare Ciofani per Trotta. Al 25' Frosinone va vicino al vantaggio con Goldaniga che anticipa Dabo e stacca, pallone fuori di pochissimo. I ciociari cercano l'affondo vincente: cross di Beghetto, colpo di testa di Paganini, palla però sul fondo. La rete che chiude i giochi arriva a 5 minuti dallo scadere del tempo regolamentare e porta la firma di Ciofani. Pinamonti in avanti, assist al centro per Ciofani che col destro la mette sul secondo palo: Lafont trafitto e 0-1 per gli ospiti.