Da domenica è nell'aria e, a quanto pare, la verità si saprà domattina. Il tecnico del Frosinone Calcio, Moreno Longo, siede su una panchina che scotta troppo e balla ancor di più. Da diverse parti arriva la certezza quasi matematica del suo esonero, ma di ufficiale ancora non c'è nulla. Se non che la società giallazzurra abbia indetto per domattina alle 10.00 una conferenza del presidente Maurizio Stirpe presso la sala stampa dello stadio "Benito Stirpe". Proprio da questo appuntamento arriverà fuori la notizia che attualmente sta scaldando l'ambiente calcistico ciociaro. Nonostante le indiscrezioni vedano il suo futuro oramai terminato nel capoluogo, Longo questo pomeriggio si è ugualmente presentato alla seduta di allenamento pomeridiana sul campo dell'impianto "Cittadella dello Sport" di Ferentino, ribadendo con i fatti quanto asserito in conferenza post Frosinone-Sassuolo: l'allenatore di Torino non fa un passo indietro e resta al suo posto, poichè meritato grazie ai successi dello scorso anno. Praticamente, se il divorzio deve arrivare, è una decisione che spetta solo al suo club e non è consensuale. Intanto tra i diversi nomi fatti per il proseguo della stagione, pare sia in testa quello di Marco Baroni, ex guida del Benevento nel 2017/18, destituito dal ruolo dopo aver rimediato nove sconfitte consecutive in serie A; a lui fu preferito Roberto De Zerbi. Come ci è stato confermato e come è scritto su diversi spazi social di supporters giallazzurri, Baroni e la dirigenza canarina dovrebbero incontrarsi tra pochissimo, alle 18.00 di questo pomeriggio, anche se nulla è trapelato dagli uffici del Frosinone. Tra i tifosi continua il malumore e anche la possibile scelta ricaduta sul mister di Firenze sembra non accontentarli, proprio a causa del suo passato negativo in giallorosso.