Il Frosinone di Moreno Longo gira pagina per cercare di preparare nel migliore dei modi la prossima gara contro la Juventus. Lo fa dopo aver consegnato alla storia calcistica cittadina la sconfitta subita ad opera della Sampdoria, avvilente nel risultato finale e nella prestazione che più deludente non poteva essere. Di solito battute d'arresto del tutto negative come quella di sabato scorso possono innescare reazioni di segno opposto ed è quanto sperano i tifosi canarini possa verificarsi quando la squadra scenderà nuovamente sul terreno di gioco del "Benito Stirpe" per affrontarvi la formazione pluridecorata bianconera. Parlare di riscatto potrebbe sembrare un discorso troppo ambizioso per un complesso che è stato battuto in tre delle quattro partite disputate, che ha incassato dieci gol e che è ancora alla ricerca di quello della...
bandiera...Ma i canarini dovranno inseguirlo e, se sarà molto difficile ottenerlo sul piano del risultato, almeno lo facciano registrare su quello della voglia di battersi con le migliori energie e della cattiveria agonistica. Che sono mancate nella seconda parte della gara contro la squadra doriana, dopo un primo tempo che aveva fatto sperare in una conclusione diversa.

Ieri pomeriggio la squadra è tornata a sudare sul campo della "Città dello Sport" di Ferentino e se le vittorie aiutano ad ottenerne altre, le sconfitte possono determinare effetti comprensibilmente diversi. Sta allora a Moreno Longo riuscire ad allontanare dalla squadra tutti i fantasmi della sconfitta per preparare la gara in un'atmosfera positiva. Gruppo al gran completo alla ripresa e dopo la fase di riscaldamento il tecnico ha impegnato tutti i canarini in un lavoro aerobico abbastanza intenso. La serie di partitelle a tema ha concluso la prima seduta settimanale. Oggi la squadra tornerà ad allenarsi con inizio alle ore 17 per continuare le sedute fino alla rifinitura di sabato mattina. Anche se siamo ancora lontani dalla gara contro la Juventus per parlare di possibile formazione iniziale, Moreno Longo potrebbe comunque apportare alcune novità all'undici da opporre ai bianconeri rispetto a quello visto con i liguri. E pensiamo anche in tuttii reparti, se escludiamo i due esterni Zampano e Molinaro. Tenendo presente che Daniel Ciofani e Joel Campbell avranno una intera settimana per arrivare ad una condizione atletica che garantisca minutaggio superiore; che i vari Cassata, Ardaiz e Pinamonti potranno proporsi per soluzioni alternative interessanti; che Goldaniga e Ariaudo, infine, cercheranno di rientrare nel giro dei possibili destinatari di altrettante maglie. Per non parlare del centrocampo dove Hallfredsson avrà recuperato dalle fatiche della trasferta in Islanda e dove Crisetig scalpita per tornare in campo. Insomma Moreno Longo dovrebbe giocarsi altre carte oltre quelle che finora ha messe in campo.