Finalmente il Frosinone è tornato a casa: il moderno e accogliente stadio "Benito Stirpe". Ed è qui che questa sera, alle 20.30, i canarini ospiteranno la Sampdoria per una storica prima volta in Serie A nel nuovo impianto sportivo dei giallazzurri.
Per l'occasione il tecnico dei canarini Moreno Longo ritrova, dopo cinque mesi, anche Daniel Ciofani, che inizialmente partirà comunque dalla panchina.
Ma sarà anche la "prima volta" del nuovo giornale Qui Stadio, che uscirà in abbinamento con il nostro quotidiano e in distribuzione gratuita allo stadio.
Inoltre ci sarà l'esordio anche della nuova viabilità intorno allo "Stirpe".
Da tre a quattro ore prima del fischio d'inizio scatterà una raffica di divieti in via Fabi e viale Olimpia, mentre da via Fabi e via Calvosa non si potrà andare verso la Monti Lepini. Predisposte due navette dalla stazione e dai Cavoni per lo stadio. Infine la società ha ufficializzato la decisione di ricorrere al Tar contro la decisione del collegio di garanzia del Coni che apre a una possibile penalizzazione in classifica

Stadio, divieti e sensi unici
Una rivoluzione ampiamente annunciata e che abbatte, e di molto, i parcheggi nella zona dello stadio. Questa sera alle 20.30 riapre i battenti lo stadio Stirpe che ospiterà la prima gara di serie A della sua storia. E lo farà con una serie di novità pensate soprattutto nell'ottica del miglioramento dell'accesso e del deflusso dall'area del Casaleno, ma soprattutto per non intasare la viabilità del vicino ospedale. Misure, sperimentali, in vista anche di quanto potrebbe accadere con la Juventus, che non piacciono alla stragrande maggioranza dei tifosi con il malumore che serpeggia nei bar, nei punti di ritrovo dei supporter e anche su internet dove c'è chi, con una buone dose di ironia, invita a lasciare l'auto a Ferentino.
La polizia locale, recependo le indicazioni del tavolo provinciale sull'ordine pubblico e della commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli, oltre che delle indicazioni giunte da prefettura e questura, ha emesso un'ordinanza.
Il primo divieto di sosta con rimozione per tutti i veicoli, da quattro ore prima dell'inizio dell'evento fino al completamento di tutte le operazioni di deflusso, interessa viale Olimpia (compreso l'anello intorno allo stadio come anche la strada di collegamento con via Michelangelo), via dei Giochi Delfici, via Michelangelo, via Casaleno nel tratto che collega via Fabi con viale Olimpia e nel tratto di strada che parte da via dei Giochi Delfici (per 100 metri).
Ma la novità sta nel divieto di sosta con rimozione per tutti i veicoli (eccetto i veicoli a servizio degli ambulanti) in via Fabi nel tratto dalla rotatoria di via Volsci fino alla rotatoria dell'ospedale, in via Calvosa (tratto dalla rotatoria della Monti Lepini fino all'incrocio con via Landolfi) sul lato del tribunale, sempre in via Calvosa in questo caso su entrambi i lati (dall'intersezione di via Landolfi fino all'ingresso del pronto soccorso) e in via Fanelli.

Per favorire l'afflusso allo stadio, evitando il transito di chi non è interessato alla partita, si è deciso di istituire un senso unico su via Fabi dalla rotatoria di via Volsci con direzione di marcia verso l'aeroporto da quattro ore prima dell'inizio della partita fino al termine dell'esigenze.
In questo caso ci sarà l'obbligo di svolta a sinistra, al termine della partita, per i veicoli in uscita dal parcheggio di fronte al tribunale e per i veicoli in uscita dall'ospedale.
Verrà chiusa anche via Calvosa una volta che i posti auto del parcheggio di fronte al tribunale sarà completo. Successivamente alla chiusura, il transito sarà consentito esclusivamente ai veicoli dei residenti e a quelli diretti al pronto soccorso per emergenza.

Da tre ore prima del match, non si potrà circolare in viale Olimpia dove sarà interdetto l'accesso all'anello e alla strada di collegamento con via Michelangelo, in via dei Giochi Delfici, che diventa l'unica via di accesso dei tifosi locali verso lo stadio, via Michelangelo (con deroga per i residenti autorizzati), via Casaleno nel tratto tra via Fabi e viale Olimpia e nel tratto di strada che parte da via dei Giochi Delfici per 100 metri lineari, anche qui è prevista una deroga per i residenti autorizzati.

Divieto di circolazione anche in via Valle Fioretta (nel tratto compreso tra la rotatoria dell'Agenzia delle entrate e la strada chiusa che incrocia via Michelangelo) e in via Caravaggio (con deroga per i residenti autorizzati). Divieto di circolazione anche in via Fanelli.
Il consiglio è arrivare per tempo allo stadio, oppure farlo a piedi o attraverso le navette (al costo di un euro con capilinea alla stazione e ai Cavoni) parcheggiando nelle aree di sosta dell'Agenzia delle entrate, di piazzale Europa, dell'aeroporto e dei Cavoni.