Zero punti in in classifica dopo due partite: non è questo il dato che preoccupa Simone Inzaghi. Secondo il tecnico, zero punti figli del calendario che ha visto i biancocelesti opposti a Juventus e Napoli. «È giusto parlare di partenza lenta, ma abbiamo affrontato due avversari di livello ha detto in conferenza stampa -.Qualche scoria l'abbiamo riportata dall'anno scorso, per quanto a mio parere abbiamo fatto una grandissima cavalcata». Gap da colmare: «Le vittorie aiutano ad aumentare l'autostima e penso che siamo pronti a centrare la prima vittoria adesso. Non ci sta girando in questo momento, ma come dico sempre dobbiamo anche essere bravi a crearci l'occasione giusta». Imparare dalle sconfitte, ma oggi la Lazio non può sbagliare gara.

«I ragazzi li vedo lavorare nel modo giusto quotidianamente. Abbiamo analizzato le due sconfitte, sono state fatte cose buone e altre meno, ho visto i ragazzi attenti nell'analisi ma di certo devono capire di aver sbagliato. Altrimenti avremmo vinto». Sull'avversario odierno, infine, il tecnico biancoceleste ha detto: «Dovremo avere rispetto del Frosinone, l'abbiamo preparata bene, manca l'allenamento di oggi, voglio vedere la stessa concentrazione.Ci servela convinzione,dobbiamo fare nostra la partita a tutti i costi». Conclusione per il tridente: « L'anno scorso Immobile aveva segnato alla seconda, Luis Alberto no. A parte Immobile che hafatto tutto il ritiro, Milinkovic è arrivato dopo e Luis Alberto tornava in estate da un infortunio importante. Sono fiducioso, si sono allenati tutti bene»