Termina a reti inviolate la gara tra il Frosinone e il Bologna giocata sul neutro di Torino. Le due formazioni a caccia di punti si spartiscono la posta in palio e guadagnano una lunghezza ciascuna. Partita che inizia in sordina e si accende nel corso dei 94'. 

L'avvio
Partenza equilibrata per le due compagini in campo. Primo sussulto di marca rossoblu: al 7' pt, sugli sviluppi di un calcio d'angolo ci prova Santander di testa ma la sfera si spegne ampiamente a lato. Due minuti dopo tegola per il Frosinone con Hallfredsson costretto ad uscire per infortunio, al suo posto entra Maiello. Al 16' pt  passaggio filtrante per Dzemaili che a tu per tu con Sportiello si fa parare il tiro. Sono i felsinei a fare la partita mentre il Frosinone difende e cerca di ripartire in contropiede. Bisogna aspettare la mezz'ora per vedere i giallazzurri attaccare. Assist di Ciano per Perica, sfera deviata in corner; sul cross stacca Salamon che però colpisce l'esterno della rete. Sportiello compie dunque un vero e proprio miracolo su Poli che scarica dalla destra. Ultimi minuti di tempo decisamente più intensi ma non cambia il risultato: 0-0.

La ripresa
Inizia meglio il Frosinone che già al 3' st si fa avanti con Perica. Risponde Pulgar, arriva puntuale la chiusura di Molinaro. Intanto le squadre si allungano e Salamon mette la testa su un altro angolo, bravo ancora una volta l'estremo difensore avversario. I ciociari sono molto più propositivi in questa seconda frazione di gioco e guardinghi nel gestire. Quasi allo scadere i giallazzurri cercano ancora il vantaggio ma è Gonzalez a procurare un brivido inserendosi di testa su calcio d'angolo, palla che si perde sul fondo. Finisce 0-0 tra frusinati e bolognesi.